Cosa ha ispirato Berserk? Le origini del manga di Kentaro Miura

Cosa ha ispirato Berserk? Le origini del manga di Kentaro Miura
di

Nel corso dei suoi decenni di pubblicazione, Berserk è stato una fonte di ispirazione per molti. Da Dark Souls a Elden Ring per citare esponenti di primo livello nel mondo dei videogiochi a tanti altri manga e anime con un tema simile e una grande dose di efferatezza.

Ma a chi e cosa si è ispirato Kentaro Miura per Berserk? Vediamo tutte le ispirazioni del mangaka che hanno dato un forte contributo alla sua opera magna.

Ovviamente gran parte dell'ispirazione deriva dall'Europa medievale con tutte le sue battaglie, i suoi castelli e le sue armature. Miura si è ispirato all'architettura spagnola del tempo, prendendo spunto dal castello di Coca a Segovia, il castello di Alcazar sempre a Segovia e la chiesa di San Martin de Tours a Fromista.

Parte del suo mondo è dovuta anche all'influenza di film come Hellraisers e il Nome della Rosa, come lui stesso svelò in un'intervista del 1996. Ma anche opere più vecchie come le fiabe dei fratelli Grimm e le storie su Excalibur hanno avuto il loro effetto. Il mondo giapponese ha contribuito con Guin Saga, lunga opera di Kaoru Kurimoto, ma anche con Ken il Guerriero e Violence Jack che a livello grafico e stilistico hanno contribuito al mondo oscuro di Berserk.

Infine, Berserk ha visto alcune scene ispirate anche a quadri occidentali, come il Giardino delle Delizie di Hyeronimus Bosch e tanti altri. Un mangaka quindi colto e che ha pescato da ogni parte del mondo per rendere la sua opera stilisticamente unica.

Quanto è interessante?
5