Cosa è la teoria della singolarità dei Quirk di My Hero Academia?

Cosa è la teoria della singolarità dei Quirk di My Hero Academia?
di

Dopo l'estenuante battaglia contro Overhaul che ha visto impegnati i nostri Heroes, la quarta stagione di My Hero Academia ha assunto un ritmo più lento, e visto il nuovo compito assegnato a Shoto e Bakugo per conquistare i cuori di una nuova generazione di eroi, che si sono dimostrati molto potenti grazie ai loro Quirk.

I poteri sorprendenti di questi bambini sembrano essere più sviluppati di quelli della generazione precedente, e mentre Present Mic comincia a riflettere riguardo questa sorpresa, emerge l'idea di una Teoria della Singolarità dei Quirk.

Tale teoria prende in esame il fatto che ogni nuova generazione eredita i Quirk della precedente, e, di conseguenza, ogni nuova generazione avrà poteri migliori e sempre più performanti col passare del tempo. Un esempio per illustrare la teoria si ritrova in Todoroki stesso, che è in grado di manipolare sia il fuoco che il ghiaccio, grazie ai poteri del padre e della madre.

Per quanto interessante possa sembrare questa ipotesi, ha tuttavia dei lati negativi. Infatti se così fosse, ogni Hero potrebbe diventare esageratamente forte, quasi come sta succedendo in Dragon Ball Super, e soprattutto i Quirk potrebbero divenire incontrollabili a livelli più alti.

Sarà interessante scoprire altri dettagli su questa possibile teoria seguendo le avventure di Midoriya e compagni. Nonostante i sorprendenti poteri manifestati dai ragazzini nell'episodio 16 della quarta stagione, questi si sono ritrovati sconfitti, grazie al potere di Todoroki e degli altri.

FONTE: COMICBOOK.COM
Quanto è interessante?
2