Cosa vuol dire Kaioken? Spiegazione su una delle tecniche più forti di Dragon Ball Z

Cosa vuol dire Kaioken? Spiegazione su una delle tecniche più forti di Dragon Ball Z
di

Per affrontare avversari sempre più forti, Goku deve allenarsi ripetutamente. Ma talvolta non basta un semplice allenamento fisico, dato che deve concentrarsi anche sul lato spirituale e sull'imparare nuove tecniche che diventano particolarmente utili in battaglia. In Dragon Ball Z, con la Saga dei Saiyan, ci fu l'esordio del Kaioken.

Il Kaioken è una delle mosse più forti di Dragon Ball senza dubbio. Introdotta per l'appunto durante l'addestramento con Re Kaioh, è stata poi riutilizzata nello scontro con Freezer e anche in Dragon Ball Super dove Goku la unisce al Super Saiyan Blue. Ma cosa significa di preciso Kaioken?

Il nome giapponese 拳 si può dividere in tre parti:

  • 界 è il "kai", il cui significato è "mondo";
  • 王 è invece "ō", che talvolta può trovarsi riscritto anche come oo, oh oppure ou, e significa "re";
  • infine c'è 拳 ovvero "ken", che è traducibile come "colpo" o "pugno", inteso come attacco di arti marziali e spesso suffisso di tante mosse.

Unendo le tre traduzioni, Kaioken significa "colpo del re dei mondi". Il suo effetto è quello di aumentare a dismisura la forza dell'utilizzatore ma al prezzo di caricarlo con un grande stress fisico. Il corpo può reggere solo fino a un certo punto e se si moltiplica troppo la forza, il combattente risulterà incapace di muoversi rimanendo alla mercé dell'avversario. Unendolo ad altre tecniche come il Super Saiyan Blue, Goku è riuscito a sfruttare di nuovo la sua potenza ma sottoponendosi a un grandissimo stress.

Quanto è interessante?
5