Un cosplay di Mikasa da L'Attacco dei Giganti tra le rovine dei villaggi

Un cosplay di Mikasa da L'Attacco dei Giganti tra le rovine dei villaggi
di

Se tra le mura c'è l'apparente salvezza, fuori c'è solo la morte. I giganti che assaltano le barriere di 50 metri da secoli non lasciano scampo a nessuna ricognizione all'esterno, lasciando così sconosciuto il mondo de L'Attacco dei Giganti. Un mondo che potrebbe essere ricco di morte e devastazione, almeno per quello che si conosceva all'inizio.

La storia poi si è evoluta come conosciamo tutti, con pericoli superati e segreti scoperti. In realtà ci sono altri paesi, altre nazioni e altri popoli al di fuori dell'umanità all'interno delle mura, che ora prendono il nome di Eldia. I protagonisti de L'Attacco dei Giganti hanno dovuto lottare in ogni modo per affermarsi in questo panorama politico crudele e senza scrupoli, che vorrebbe tanto vederli morire.

Una lotta per l'autodeterminazione e il diritto di vivere che vede Mikasa Ackerman in prima linea. Ritornando alle prime stagioni dell'anime di Isayama, al di fuori del Wall Rose c'erano tanti villaggi devastati. Questo cosplay di Mikasa Ackerman si fa fotografare in uno di essi: alle spalle c'è una casa probabilmente in rovina a causa del passaggio dei giganti e la morte da loro scatenata, mentre la cosplayer GurrenLEdit indossa gli abiti della prima divisione ricognitiva.

Mentre si aspetta la stagione finale dell'anime di MAPPA, il mangaka Hajime Isayama rivela curiosità sugli esordi della serie.

Quanto è interessante?
4