Tutti i cyborg creati dal Dottor Gelo: dai canonici di Dragon Ball a quelli originali

Tutti i cyborg creati dal Dottor Gelo: dai canonici di Dragon Ball a quelli originali
di

La terza saga di Dragon Ball Z ha introdotto nuovi nemici per Goku e compagni. Avvisati da Trunks del futuro, i guerrieri Z scoprirono che avrebbero dovuto affrontare dei cyborg, creature potentissime che avrebbero ucciso tutti dopo qualche anno, se non fermati in tempo.

Tornò così in auge il Red Ribbon, ovvero il Fiocco Rosso della prima serie animata. I nemici principali furono i gemelli C17 e C18, ma durante quel periodo comparvero anche altri esseri cibernetici, tra cui il dottor Gelo, trasformatosi anche lui in un cyborg. Col numero 20, significa che lo scienziato tanto geniale quanto pazzo e malvagio aveva già creato diversi androidi. Ricapitoliamo tutti gli androidi creati dal Dottor Gelo in Dragon Ball, Z, GT e nei videogiochi, oltre che nei film non più canonici.

Si parte con i primi prodotti, realizzati quando Goku era ancora un bambino. Tutti gli androidi dal numero 1 al 7 erano difettosi e vennero quindi scartati molto facilmente. Erano tutti nati come meccanici e nessuna base umana. Quello che riuscì a sopravvivere alla distruzione fu C8, l'Ottone che aiutò Goku alla Muscle Tower e che abbiamo poi visto anche nel finale di Dragon Ball Z.

Anche C9, C10, C11 e C12 erano ricchi di difetti e non sono quindi mai stati visti in azione. Lo stesso lo si potrebbe dire degli androidi C13, C14 e C15 che però apparirono in uno dei lungometraggi di Dragon Ball Z e si dimostrarono comunque degni combattenti. Si passa poi agli androidi più famosi e che furono parte importante della saga dell'anime Z. C16 è un androide completamente meccanico basato sul figlio del dottor Gelo, Gebo, che morì in battaglia. Si arriva ai due principali, C17 e C18, i cyborg creati stavolta su base umana e che ancora oggi resistono nella serie.

C19 è stato l'ultimo androide creato su base unicamente meccanica, andato poi incontro a una brutta morte per mano di Vegeta. Il penultimo è C20, alias il dottor Gelo, e si finisce poi con C21, moglie del dottor Gelo e nemica del videogioco Dragon Ball FighterZ. Il progetto più grande del dottor Gelo però fu la creazione di un'altra creatura, comunque con caratteristiche robotiche ma che non rientra nel classico elenco di cyborg numerati: Cell, che seminerà il terrore per diverso tempo.

In Dragon Ball GT invece lo vediamo nuovamente all'opera dall'inferno dove, in compagnia del Dottor Miu, creò una replica di C17 che scatenò la creazione di Super C17.

Quanto è interessante?
1