Daredevil: il personaggio originale rivivrà nella nuova serie di Gail Simone

Daredevil: il personaggio originale rivivrà nella nuova serie di Gail Simone
di

Vent'anni prima l'avvento di Daredevil, esisteva un altro personaggio con un design simile che combatteva il crimine. La nuova serie di Gail Simone ripropone l'originale incarnazione di Daredevil, rilasciando delle dichiarazioni sulla stessa.

Death Defying 'Devil, questo il nome della nuova serie di Gail Simone e Walter Geovani. In questa veste il personaggio si presenta nelle tonalità rosse e blu, con una cintura di spine e dei boomerang come armi, invece del classico bastone di Matt Murdock.

Gail Simone ha parlato al sito Newsarama per rilasciare delle informazioni inedite prima del debutto della serie, previsto per il 7 agosto, approfondendo l'eroe protagonista e molti altri dettagli.

Newsarama: Gail, cosa ne pensi di Death-Defying 'Devil?

Gail Simone: Sai, una delle cose che preferisco quando scrivo altre storie oltre a quelle sui supereroi, è che se devo trattare una storia di Conan, Conan si troverà da solo nel risolvere il suo problema. Nonostante io ami lavorare con gli universi pieni di personaggi, devo sempre pormi una domanda del tipo: "Okay, Hawkman deve combattere un attacco alieno...dov'è Superman? e Lanterna Verde?

Per questo motivo preferisco trattare degli eroi che abbiano una storia a se stante. Cioè, ci sono davvero molte storie stupende riguardo al personaggio corrente di Daredevil, ma amo l'idea di un personaggio che affronti un problema senza contare sull'aiuto degli altri.

Mi piace che sia un vigilante che cacci i criminali combattendo con nient'altro che pugni e boomerang, è un tipo di supereroe per me molto affascinante. Se prendi Daredevil o Batman, gli togli i loro alleati o le armi di cui dispongono, ecco che ottieni the Death-Defying 'Devil. Questo è il personaggio di cui voglio scrivere, quello che non ha un cellulare nel 2019.

Devil poteva essere uno dei personaggi più popolari. Al tempo godeva di grande notorietà, il suo fumetto vendette 6 milioni di copie a numero, ad un certo punto. Potevamo facilmente chiamare Keanu Reeves e fagli interpretare il personaggio all'interno di un BloockBuster. Devil ha tutti quegli elementi che lo possono rendere immortale, e io scrivo il personaggio per come penso che sarebbe potuto essere.

Newsarama: Devo ammetterlo, non posso esimermi dal chiederti delle delucidazioni sul Boomerang. E' davvero un'arma figa, sia che la veda da bambino che da adulto. Come sceneggiatrice, quanto ti sei divertita a pensare ai vari modi per usarla?

Gail Simone: Eh, ho scritto 100 pagine di Flash realizzando un libro gigante per la DC, e ho appena avuto modo di trattare Capitan Boomerang al suo interno, ed è un approccio del tutto differente. Capitan Boomerang usa l'arma per fare quanti più danni possibili, ma come si fa quando devi lanciare un boomerang radente e cercare di non uccidere nessuno?

E' divertente ragiornarci su. C'è qualcosa di speciale riguardo ad un Boomerang, anche un batarang può essere simile. Ne tieni uno in mano e hai l'intenzione di lanciarlo.

Newsarama: Nick Barrucci (CEO di Dynamite Enternainment) ha trovato un modo per farti avere un Boomerang di quel tipo?

Simone: Questa potrebbe essere la mia domanda preferita che mi sia mai stata fatta in un'intervista. Ucciderei per un Boomerang di Devil.

Newsarama: Ritorniamo alle domande più serie...Contro chi combatte Bart Hill (Devil) in questa storia?

Simone: E' praticamente Rod Serling, non sto scherzando. Bart finisce in una pensione dove gli inquilini vengono tenuti sotto scacco da un criminale. La pensione nasconde dei segreti, alcuni buoni, altri orrendi, e Devil è l'unico in grado di aiutare le persone al suo interno.

E' qualcosa che non ho mai scritto, ha delle atmosfere simili a opere come "Oltre i limiti" e i "Confini della Realtà".

Newsrama: Suona come una storia che tratta di una casa infestata. Come descriveresti l'edificio e la sua storia?

Simone: Una volta era una casa in cui si viveva serenamente, quasi una villa. Successivamente si è deteriorata, dal momento che è situata in un quartiere davvero losco. Venne commesso un terribile crimine che ha lasciato delle impronte indelebili sugli inquilini presenti nella casa.

Al suo interno c'è attrice di B-movie ormai in decadenza, un disabile, una donna che soffre di PTSD (disturbo da stress post traumatico) e loro non hanno altri posti in cui andare. Sono stati sbattuti fuori da casa da persone che vogliono ucciderli, ed è qui che interviene Devil.

Mi piace molto, c'è un elemento che ricorda "Mezzogiorno di Fuoco" e mi affascina molto.

Newsrama: Suona come se Kung Fusion incontrasse Distretto 13 - le brigate della morte, quale tipo di storia predomina maggiormente?

Simone: Hai fatto davvero un paragone pertinente. Penso che nessuna delle due predomini maggiormente, neanche Devil è pronto per quello che succederà. Diventerà una carneficina, e cosa fa un tizio con il boomerang quando ci sono degli innocenti da proteggere nel mezzo di un assalto?

Newsrama: Per questo progetto ti sei riunita con il tuo amico Walter Geovani. Insieme avete pubblicato Clean Room, Red Sonja, e una parte di Tarzan, ma credo che questa sia la sua prima storia in cui tratta un supereroe. Che cosa puoi dirci sulle qualità di Walter nel trattare questo tipo di vicenda?

Simone: Ho volute scrivere questo soggetto proprio perché ho avuto l'occasione di lavorare di nuovo con Walter.
E' più di un artista, è un compagno, ci guardiamo sempre le spalle a vicenda, creativamente parlando. Riesce sempre a portare sulla pagina quello che è nella mia testa, ma meglio.
Gli sceneggiatori parlano spesso così, ma questa è una collaborazione che va avanti da anni e spero prosegua per sempre.

Walter vuole disegnare i supereroi, è qualcosa che ha sempre voluto fare. Questo è un aspetto che mi fa veramente piacere, dal momento che ho l'opportunità di scrivere uno dei miei personaggi preferiti, mentre Walter può esibirsi per la prima volta con questo tipo di storie.

Newsarama: Per quanto riguarda i tuoi punti di forza, ci saranno delle sorprese in questa nuova serie oppure ti concentrerai sul tuo stile?

Simone: Penso che le persone rimarranno sorprese da questo libro. Sono abituate ad atmosfere irriverenti e scherzose con i miei lavori, ma questo non è Daredevil. Lui è un personaggio che chiami quando i lupi sono alla porta. E' quello che affronta il pericolo quando tutti se la danno a gambe.

Perciò è una storia dai toni davvero differenti per me, le persone che la leggeranno saranno sorprese.

Newsarama: Nel quadro generale, quali sono i tuoi obiettivi con Death-Defying Devil?

Simone: Mi piacerebbe vederlo prendersi il suo posto all'interno dei comics, per recuperare un po di quel lustro che un tempo aveva. Sai, il suo pedigree è rappresentato dai migliori autori di comics, e tutto ciò che costituisce il personaggio funziona ancora oggi... si presenta nel 2019 indossando lo stesso outfit sfoggiato durante la seconda guerra mondiale trasmettendo ancora paura e terrore.

Per consultare tutte le immagini del fumetto, visitate la fonte originale in calce all'articolo.

Non vedo l'ora di condividerlo con i lettori. Il personaggio canonico di Daredevil si prepara ad affontare un suo omonimo, mentre non perdetevi le ultime sulla serie tv del diavolo di Hell's Kitchen.

FONTE: Newsarama
Quanto è interessante?
1