Dark Knights of Steel: una lotta interna nella Justice League porta a dolorose conseguenze

Dark Knights of Steel: una lotta interna nella Justice League porta a dolorose conseguenze
di

Con Dark Knights of Steel, DC Comics si è avventurata in un'opera fuori dagli schemi, che ha portato i suoi principali supereroi in un universo fantasy medioevale. In questo "metaverso", uno dei componenti della Justice League of America si rivela essere un pazzo, furioso omicida.

La miniserie in 12 numeri dallo scrittore Tom Taylor e dall'artista Yasmine Putri rivoluziona il mondo degli eroi DC Comics, che abbandonano i soliti scenari per immergersi in un'avventura fantasy in stile Game of Throne. Dark Knight of Steel non cambia solamente l'epoca in cui si ambientano le vicende, ma anche l'intero plot narrativo e le origini di alcuni personaggi. Ad esempio, i genitori di Superman riescono a scampare alla distruzione di Krypton e arrivano sulla terra insieme a loro figlio Kal-El. Divenuti regnanti del paese, il castello degli El viene difeso da cavalieri del calibro di Robin e Batman, quest'ultimo fratellastro di Superman.

Ad attaccare il regno di Jor-El vi è il mago chiamato "Uomo Verde", ossia una Lanterna Verde. Nelle fasi conclusive del primo volume, quello che si suppone essere Hal Jordan potenzia con la sua magia verde una delle frecce del suo alleato Oliver Queen. Quando Green Arrow scocca la sua freccia, questa insegue il suo bersaglio, Jor-El, e trafigge l'occhio destro, forse uccidendolo.

In Dark Knights of Steel, dunque, la Justice League of America è divisa in due fazioni: da una parte Superman e Batman, dall'altra Lanterna Verde e Green Arrow. Come andrà a finire questa lotta interna tra i componenti del gruppo di eroi più iconico di DC Comics? Fateci sapere cosa ne pensate di questa storia medioevale? Vi lasciamo infine alle migliori storie della Justice League, dalla Silver Age fino a oggi.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2