DC Rinascita: il Microverso è in qualche modo legato a Doomsday Clock?

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Stando alle informazioni giunteci stamani dall’America, il più recente numero del quindicinale Justice League of America presenterebbe importanti elementi che lo collegherebbero all’imminente evento Doomsday Clock.

Attenzione possibile Spoiler

Nel Microverso, Ray Palmer/The Atom ha infatti compiuto una scoperta sensazionale: qualcosa -o qualcuno- proveniente da un altro universo è arrivato nell’attuale DC Universe attraverso il Microverso! Ciò che rende importante questa scoperta è che l’individuo in questione aveva inizialmente delle dimensioni microscopiche, per poi espandersi alla velocità della luce e lasciare sul cielo l’indelebile (e inconfondibile) impronta di una mano blu.

Come i fan più attenti ricorderanno, il guardiano rinnegato Krona, molti anni fa, scoprì che il Multiverso DC Comics venne creato proprio da un’immensa mano in grado di attraversare il tessuto della realtà stessa. È da allora che ci domandiamo a chi appartenga quell'arto capace di impugnare un ammasso di stelle, ma finalmente le recenti rivelazioni, avvalorate dal caratteristico colore blu notato dal dottor Palmer, suggeriscono che dietro la creazione del Multiverso potrebbe celarsi addirittura il Dottor Manhattan, già fautore degli sconvolgimenti apportati alla continuity DC Comics dopo gli eventi di Flashpoint.

“Introdotto” nello speciale DC Universe: Rebirth #1, albo che ha dato inizio al più recente rilancio escogitato dal colosso statunitense, e apparentemente coinvolto in molte storie successive, il Dottor Manhattan non si è ancora palesato dinanzi agli eroi DC, ma le cose cambieranno quando l’imminente Doomsday Clock esordirà nelle fumetterie statunitensi. Scritto dalla superstar Geoff Johns e sequel ufficiale di Watchmen, l'evento atteso in patria il prossimo mese vedrà difatti Ozymandias e Rorschach impegnati a riportare “Dio” indietro, mentre lo stesso Manhattan si scontrerà con l’Ultimo Figlio di Krypton.

A quanto pare è stato proprio Batman, nel diciassettesimo numero di Justice League of America, ad informare Superman delle recenti scoperte compiute da Ray Palmer, per poi parlargli del misterioso oggetto rinvenuto recentemente nella Batcaverna: la Spilla del Comico, il simbolo che ha contribuito a rendere celebre il romanzo grafico di Alan Moore e Dave Gibbons.

DC Rinascita: il Microverso è in qualche modo legato a Doomsday Clock?