Deca-Dence stupisce tutti con un clamoroso colpo di scena, cos'è successo nell'episodio 2?

Deca-Dence stupisce tutti con un clamoroso colpo di scena, cos'è successo nell'episodio 2?
di

La prima puntata di Deca-Dence, il nuovo anime originale trasmesso da VVVVID, ha stupito positivamente gran parte degli appassionati grazie ad una trama intrigante e a due protagonisti estremamente carismatici. Il secondo, al contrario, ha mostrato un colpo di scena colossale, tanto grande da riscrivere completamente la trama e spiazzare la fanbase.

Cos'è successo dunque nel secondo episodio? Cerchiamo di fare chiarezza.

In Deca-Dence, l'umanità è sull'orlo dell'estinzione a causa di pericolosi mostri chiamati Gadoll. Gli umani sopravvissuti vivono nella fortezza mobile di Deca-Dence, alimentata grazie ad una sostanza chiamata "Oxyone", estraibile dal corpo dei mostri. L'umanità vive quindi in questa colossale fortezza e, per sopravvivere, addestra due tipi di guerrieri: Gears e Tankers. I primi combattono i mostri, mentre i secondi forniscono supporto pulendo le armi, sezionando i Gadoll uccisi e svolgendo altri compiti di minore importanza. Natsume, la protagonista, perde un braccio da giovane ma riesce comunque ad ottenere la posizione di Tanker. Durante i suoi giorni di lavoro impara a conoscere l'ex combattente Kaburagi, a cui racconta i suoi sogni e le sue ambizioni.

Nel secondo episodio accade però qualcosa di assolutamente inaspettato. Durante i primi minuti viene infatti svelato che Deca-Dence, in realtà, non è altro che un "parco giochi" utilizzato da alcune creature aliene, tra cui si annovera lo stesso Kaburagi.

Non fraintendete, Deca-Dence non è una sorta di "simulazione virtuale", ma una vera fortezza mobile creata da una società aliena chiamata Solid Quake Corporation, che ha sfruttato la guerra tra Gadoll e umani per creare una sorta di "gioco di ruolo" in modo da massimizzare i propri profitti. L'umanità è davvero a rischio di estinzione, ma la protagonista Natsumi - così come tutti gli altri veri esseri umani - non sanno che in realtà i Gears non sono altro che gli "avatar" di questa specie aliena, che combattono i Gadoll per accumulare punti, trattando la guerra come fosse un gioco online. Nel caso in cui un Gears dovesse perdere la vita in battaglia, l'alieno al suo interno potrebbe tranquillamente creare un altro avatar e ricominciare da capo.

L'anime non è dunque un semplice shonen post-apocalittico, né tantomeno un anime fantasy in stile Kabaneri o L'Attacco dei Giganti. Vedremo come Studio NUT gestirà la storia, al momento confusionaria, ma sicuramente originale.

Tutto chiaro? Fatecelo sapere con un commento! Nel caso in cui voleste saperne di più invece, vi consigliamo di dare un'occhiata al nostro primo approfondimento su Deca-Dence.

Quanto è interessante?
1