Demon Slayer: nel capitolo 194 lo scontro finale si avvia alla sua conclusione?

Demon Slayer: nel capitolo 194 lo scontro finale si avvia alla sua conclusione?
di

Lo scontro tra Tanjiro e Muzan prosegue senza sosta, ma ad ogni uscita la fine del combattimento si avvicina. Anche se indebolito, il primo demone è una creatura estremamente potente e il protagonista è costretto a superare i propri limiti per stargli dietro. Attenzione, seguono gli spoiler del capitolo 194 di Demon Salyer.

La debolezza di Muzan, scaturita dal geniale piano di Tamayo e Shinobu di rafforzare la cura con un secondo veleno, ha per un attimo convinto erroneamente i Pilastri di riuscire a tenere testa al villain fino all'arrivo dell'alba. Tuttavia, nonostante sia invecchiato di 9000 anni, Muzan è ancora troppo forte ed è comunque riuscito a sconfiggere i cacciatori, salvo essere poi fermato dalla temperanza di Tanjiro.

Il nostro eroe, infatti, sta tentando di acquisire maestria con il Respiro del Sole al fine di sbloccare la leggendaria 13esima tecnica. A causa delle difficoltà dell'impresa, Tanjiro perde il controllo della respirazione e soltanto l'intervento di un Iguro ormai cieco scongiura il peggio. Il pilastro, supportato dalla vista del fedele compagno serpente, riesce ad assistere Kamado nello scontro e a spingere Muzan a forzare ulteriormente la propria rigenerazione fino a scoprire le ferite inflitte diversi anni prima da Yoriichi. I danni che il cacciatore aveva provocato a Kibutsuji erano talmente profonde da lacerare le cellule a livello molecolare, al punto da essere ormai impossibili da guarire del tutto. Alla vista delle cicatrici, Tanjiro capisce che Muzan è ormai fortemente indebolito e si prepara a colpire le antiche ferite per chiudere definitivamente lo scontro.

Che il combattimento sia ormai giunto l fatidico capolinea? Diteci le vostre impressioni in merito al capitolo 194 di Demon Slayer con un commento nell'apposito riquadro qua sotto.

Quanto è interessante?
2