Demon Slayer: la casa editrice esaurisce per la terza volta il volume 1

Demon Slayer: la casa editrice esaurisce per la terza volta il volume 1
di

Il manga di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba ha sicuramente esordito in sordina nel 2016 su Weekly Shonen Jump. L'opera di Koyoharu Gotouge, pur vendendo bene, ha raggiunto numeri modesti nelle vendite dei tankobon, nonostante i sondaggi la reputassero una delle storie più popolari di Weekly Shonen Jump. La storia è cambiata con l'arrivo dell'anime.

Come succede di sovente, talvolta il solo avanzare della storia in formato fumettistico non è sufficiente per garantire a un manga una certa popolarità. Questo cambia quando arriva un anime, così come è stato per Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba. Prima dell'anime, la serie non vendeva oltre le 150.000 copie per volume, che per il periodo erano comunque buoni risultati, tanto da aver già costretto la Shueisha a fare delle ristampe.

Con l'arrivo dell'anime, tuttavia, le vendite sono letteralmente esplose, passando dal numero di prima a oltre 450.000 copie con il primo volume, numeri che aumentano di settimana in settimana e che lo stanno portando sempre più vicino al traguardo delle 500.000 copie vendute per volume. Questo sembra abbia preso in contropiede la Shueisha che è stata costretta a ristampare altre copie del primo volume di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba.

Riuscirà il manga di Koyoharu Gotouge pubblicato su Shonen Jump, prima della fine della serie animata e prima della fine del manga, a raggiungere il fatidico traguardo ed entrare di diritto tra i manga più apprezzati di questo decennio?

Quanto è interessante?
2