Demon Slayer: due politici giapponesi usano l'anime per i poster elettorali

Demon Slayer: due politici giapponesi usano l'anime per i poster elettorali
di

Demon Slayer è una delle serie più acclamate del momento, ed è velocemente diventato un successo mondiale. Per le strade di Osaka sono apparsi dei poster per le elezioni decisamente troppo ispirati al manga di Koyoharu Gotōge.

Weekly Shonen Jump ha pubblicato su Twitter una dichiarazione dove nega ogni connessione con il poster dei due politici. Nel post dichiarano: “Siamo venuti a conoscenza che alcuni politici hanno utilizzato immagini di Demon Slayer, né Shueisha né Weekly Shonen Jump sono connesse a questo fatto.”

Il tweet fa riferimento al poster usato da Keisuke Mitsumoto e Hirofumi Yoshimura della Nippon Ishin no Kai, che è diventato virale sui social questa settimana. Il poster infatti utilizza un logo identico a quello di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba, e ha come sfondo un pattern a scacchi neri e verdi, proprio come i vestiti del protagonista della serie, Tanjiro Kamado.

Ci sono stati molti episodi simili a questi in passato! Ad esempio l’anno scorso la polizia di Hong Kong ha creato una mascotte per combattere le truffe molto simile a Tanjiro. Dopo aver fatto emergere molte critiche, i media di Hong Kong hanno dichiarato che la polizia sostiene che la mascotte “The Little Grape” è una loro creazione originale.

L’anno scorso a giugno, lo studio di animazione Sunrise ha negato ogni collegamento con un candidato al governo di Tokyo, che ha posato nei panni di Lelouch Lamperouge per i suoi poster elettorali.

Mentre San Valentino si avvicina, Demon Slayer ha in programma quattro corti animati per la festa degli innamorati, ed è stata annunciata la prima mostra ufficiale dedicata al manga di Gotoge.

Quanto è interessante?
1