Demon Slayer: Infinity Train salva i cinema in Giappone, boom di incassi

Demon Slayer: Infinity Train salva i cinema in Giappone, boom di incassi
di

Demon Slayer: Infinity Train è senza alcun dubbio il film del momento, un lungometraggio che è riuscito a scalvare le classifiche più ambite del Giappone nel pieno di una pandemia globale. Eppure, anche se il successo del seguito della serie televisiva non ha ricevuto l'encomio da parte di tutti, il suo supporto al mondo del cinema è innegabile.

A poco più di un mese dal suo debutto, la pellicola ispirata al gioiellino di Koyoharu Gotouge ha già avuto modo di far parlare di sé sia nel bene che nel male. Se da un lato alcuni registi si stanno lamentando dell'impulso negativo del film alla cinematografia nipponica, dall'altra Demon Slayer: Infinity Train continua a superare record impensabili.

Nonostante alcune lamentele da parte dei registi, è innegabile che il lungometraggio abbia fornito ai cinema in Giappone un grossa ventata d'ossigeno. La chiusura dei cinema, durata diversi mesi come in larga parte del mondo, è terminata a luglio nel Sol Levante quando le sale hanno ripreso ad accogliere gli spettatori ma con grosse limitazioni. Ma la situazione per i locali è rimasta critica a causa del numero limitato di posti a sedere e dei pochi film disponibili alla distribuzione. L'arrivo di Infinity Train ha invece rivitalizzato il settore grazie a una quantità di spettatori tale da superare i risultati precedenti di ottobre nel 2018 e 2019, quando ancora il Covid-19 non dilagava nel mondo. Nel grafico che potete ammirare in calce alla notizia è evidente una crescita enorme nel mese di ottobre, proprio in concomitanza con il debutto del film lo scorso mese.

Ad ogni modo, dunque, è innegabile che Demon Slayer: infinity Trainer abbia dato una mano ai cinema a restare a galla in questo periodo estreamente difficile. E voi, invece, cosa ne pensate dei numeri del film? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2