Demon Slayer invade anche amazon, ma le copie sono pirata: danni incalcolabili

Demon Slayer invade anche amazon, ma le copie sono pirata: danni incalcolabili
di

Da anni l'industria dell'animazione giapponese combatte contro la pirateria e contro tutti quei fenomeni di speculazione alle spalle dei vari brand. Demon Slayer è entrato nell'occhio del ciclone a causa della sua imponente popolarità che ha richiamato a sé milioni di fan da tutto il globo.

Negli ultimi mesi si sono intensificati i fenomeni di pirateria alle spalle di Demon Slayer, situazione che ha causato anche un paio di arresti nel Sol Levante. Tuttavia, a seguito dei risultati riscossi al box office dal film "Infinity Train", l'opera non poteva che continuare a crescere in termini di popolarità. Difatti, dunque, la serie di Demon Slayer è stata uno dei casi dell'incremento di pirateria nel mese di dicembre che si è fatta valere per una perdita di 400 milioni di dollari per le casse dell'industria dell'animazione.

Persino Amazon si è trasformato in un modo per massimizzare profitti illeciti dal franchise. Diversi utenti hanno venduto a cifre più basse alcuni volumi manipolati dei Blu Ray, ovvero cofanetti non originali ma simili esteticamente a quelli a cui si ispirano. Per il momento le autorità hanno nuovamente aperto un indagine sull'accaduto e attualmente la maggioranza degli utenti che stanno vendendo materiali protetto da copyright è già stata bannata.

E voi, invece, cosa ne pensate di questa assurda situazione che ha contribuito all'incredibile perdita di 400 milioni di dollari soltanto nel mese di dicembre? Diteci la vostra opinione a riguardo con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
1