Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba 185, la protagonista entra in azione!

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba 185, la protagonista entra in azione!
di

Battaglie, sangue e morti hanno scandito il ritmo degli ultimi capitoli di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba. In quella che potrebbe essere la fase finale dello scontro con le forze demoniache di Kibutsuji Muzan non c'è spazio per i lieti fini per tutti i personaggi, ma mancava ancora qualcuno all'appello.

Tanjiro sta per morire come visto nelle ultime pagine di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba 184. Il protagonista è vittima del sangue di Muzan, e ciò viene avvertito da lontano da Nezuko. La ragazza stava dormendo in seguito agli effetti della medicina per farla tornare umana, ma, sognando il padre, si risveglia e si lancia in una corsa a perdifiato in cui nessuno riesce a fermarla.

Sul campo di battaglia cittadino continuano i furiosi attacchi di Muzan, la cui forma perfetta sta sovrastando i tre pilastri presenti. L'intervento di Gyoumei e Shinazugawa salvano i compagni da una morte certa, permettendo di guadagnare altro tempo verso l'alba. Durante il combattimento, Giyuu ordina a Murata di portare via Tanjiro dall'area e curarlo.

Il protagonista è ancora preda dell'attacco del sangue del demone progenitore e, da svenuto, inizia a sognare. Il protagonista di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba si ritrova in un mondo senza più olfatto. Come proseguirà la lotta secolare tra pilastri e demoni?

Quanto è interessante?
1