Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba 203, l'alba è sorta mentre la storia va verso il finale

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba 203, l'alba è sorta mentre la storia va verso il finale
di

Il manga di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba non è mai stato allegro. Koyoharu Gotouge ha inserito la paura, la disperazione e l'oscurità fin dal primo capitolo, quando Tanjiro Kamado dovette assistere ai resti della sua famiglia massacrata e a una sorella trasformata in un essere mangiauomini. Dopo anni di lotta, la sua battaglia è quasi alla fine.

Da pochi minuti su MangaPlus è stato caricato il capitolo 203 di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba, che prosegue la lotta con Kibutsuji Muzan. L'essere demoniaco ha trasferito il proprio sangue in Tanjiro in modo da far ereditare al ragazzo il suo volere. Dopo aver ferito i suoi compagni, il corpo di Tanjiro riceve la medicina preparata da Shinobu e in questo capitolo si vede la sua lotta mentale con l'influsso demoniaco di Muzan.

In un botta e risposta continuo, Kibutsuji Muzan cerca di tirare verso l'oscurità e i tumori demoniaci lo spirito di Tanjiro, mentre dall'alto si avvicinano dei fiori di glicine che repellono i demoni. Il protagonista di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba cerca di tirarsi verso l'alto nonostante il peso finché non vede la mano di Nezuko spuntare tra i fiori. Grazie a quella e alle mani dei suoi amici che arrivano in seguito, Tanjiro abbandona Muzan e torna nel mondo umano.

Il suo corpo viene curato e, per fortuna, nessuno di coloro che ha attaccato sembra aver subito danni letali. Yushiro, in un edificio all'ombra, ringrazia tutti per gli sforzi fatti per eliminare il male. L'alba sorge mentre il finale di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba 203 prepara al climax della storia.

Quanto è interessante?
2