Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba, ecco come funziona esattamente la concentrazione assoluta

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba, ecco come funziona esattamente la concentrazione assoluta
di

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba è senza dubbio uno degli adattamenti anime più riusciti dell'intero 2019. Il lavoro svolto dai ragazzi di Studio Ufotable, assolutamente impeccabili sul fronte delle animazioni, ha dato nuova vita al manga di Koyoharu Gotouge, ormai definito da molti un vero e proprio capolavoro.

Nel corso dell'episodio 24 comunque, trasmesso in simulcast lo scorso 14 settembre, l'ammazzademoni Tanjiro ha cercato di allenarsi per sfruttare al meglio la tecnica della respirazione della concentrazione assoluta, l'incredibile boost di potenza utilizzato perfettamente solo dai pilastri e da alcuni talentuosi apprendisti.

Il funzionamento della concentrazione assoluta è stato spiegato per filo e per segno da Mokomo, l'ex allieva del maestro Sakonji Urokadaki, nel corso dell'episodio 3 dell'anime. Come potete vedere nel video in calce, Mokomo descrive la concentrazione come: "Una tecnica che accelera la circolazione del sangue e velocizza il battito cardiaco, consentendo a chi la utilizza di diventare forte come un demone mantenendo la forma umana". Il contraccolpo causato dal suo utilizzo porta ad una paralisi corporea e ad una forte sensazione di stanchezza, ragione per cui diventa necessario un allenamento prolungato prima di poterci fare affidamento.

E voi cosa ne pensate? Tanjiro riuscirà ad utilizzarlo al pari della giovane apprendista di Shinobi? Fatecelo sapere con un commento! Noi intanto ne approfittiamo per ricordarvi che sono da poco arrivate delle novità sulla seconda stagione di Demon Slayer, dunque non perdete l'occasione per dargli un'occhiata!

Quanto è interessante?
2