Demon Slayer Mugen Train mostra l'incredibile tenacia di Tanjiro: meglio di un Hashira?

Demon Slayer Mugen Train mostra l'incredibile tenacia di Tanjiro: meglio di un Hashira?
di

Demon Slayer: Mugen Train ha recentemente debuttato nei cinema occidentali, e sebbene in Italia la pellicola non sia ancora disponibile, sono già iniziate diverse discussioni online circa il ruolo di Rengoku, il potere dei nuovi avversari dei protagonisti, e la crescita di Tanjiro, Nezuko, Zenitsu e Inosuke.

Tra tutti, Tanjiro è stato quello che più di tutti ha mostrato i frutti del suo allenamento, riuscendo a vincere lo scontro con Enmu grazie ad una delle idee più coraggiose e hardcore viste nella serie. Durante la prima metà del film, infatti, la Luna Calante di Muzan ha addormentato gli ammazzademoni grazie all'aiuto di alcuni passeggeri, e Tanjiro è stato il primo a liberarsi mostrando una tenacia invidiabile, persino superiore a quella di un Hashira del calibro di Rengoku.

Trasportato nel mondo dei sogni grazie al potere di Enmu, Tanjiro si ritrova nuovamente a vivere insieme alla sua famiglia, sopravvissuta al massacro del primo episodio e ora riunita in un falso scenario creato ad hoc per permettere al villain di eliminare gli avversari senza problemi. Enmu riesce quindi a far cadere tutti i protagonisti in una sorta di stato comatoso, ma Nezuko, nascosta all'interno della scatola che Tanjiro porta con sé, colpisce il fratello facendogli capire che ciò che sta provando non è reale.

A questo punto Tanjiro mostra tutta la sua risolutezza, decapitandosi nel sogno e riuscendo così a liberarsi dalla trappola di Enmu. Raggiunto il demone in cima alle carrozze, Tanjiro è ancora una volta da solo e sa di dover tagliare la testa all'avversario per liberare i suoi amici. Enmu dal canto suo non è abile nel corpo a corpo, ma può sfruttare la sua tecnica per continuare a spedire il protagonista nel mondo dei sogni, per poi sbarazzarsene con un singolo colpo.

La tenacia di Tanjiro però ha ancora una volta la meglio, con il protagonista che continua a tagliarsi la gola senza sosta, liberandosi prontamente dallo stato comatoso inflitto dagli attacchi di Enmu e ferendo gravemente l'avversario. Più avanti, la Luna Calante riuscirà a far cadere in trappola Tanjiro confondendo realtà e finzione e convincendolo a decapitarsi nel mondo reale, ma l'intervento di Inosuke eviterà il peggio.

Insomma, ancora una volta, Tanjiro dimostra di non aver paura di nulla, e di essere davvero pronto a tutto pur di portare a termine uno scontro. Il dolore provato nei sogni di Enmu del resto è pari a quello provato nel mondo reale, quindi decidere di suicidarsi in un battito di ciglia non può che essere sinonimo di uno spirito incrollabile.

E voi cosa ne pensate? Quale personaggio vi è piaciuto di più in questo arco narrativo? Ditecelo nei commenti! Per maggiori dettagli sulla pellicola, invece, vi consigliamo di dare un'occhiata al nostro riassunto completo degli eventi di Demon Slayer: Mugen Train.

Quanto è interessante?
1