Demon Slayer: i sopravvissuti delle selezioni rappresentano i cinque sensi?

Demon Slayer: i sopravvissuti delle selezioni rappresentano i cinque sensi?
di

Le prime puntate di Demon Slayer si sono focalizzate sull'allenamento di Tanjiro alle prese con la Respirazione dell'acqua, al fine di tentare la prova che lo avrebbe inserito tra le fila dei cacciatori di demoni. Tuttavia, tra i partecipanti solo in cinque hanno superato la prova e, ciascuno di essi, rappresenta uno degli organi di senso.

Le vendite di Demon Slayer continuano a stupire, soprattutto in questo 2019 all'insegna dell'opera di Koyoharu Gotouge, con più di 12 milioni di copie stampate e circolanti in tutto il mondo. A rendere particolare questo successo, inoltre, subentra proprio l'attenzione ai dettagli dell'autrice, che ha deciso di affiancare ciascuno dei 5 sensi ai cacciatori della nuova generazione. Con il corso dei capitoli, infatti, è stato mostrato come ognuno dei sopravvissuti all'interno della selezione possieda un'innata capacità sensoriale.

A Tanjiro e Zenitsu, com'era facilmente intuibile, sono stati affidati rispettivamente l'olfatto e l'udito, mentre a Inosuke un particolare controllo del proprio corpo tramite il senso del tatto. Gli ultimi due, infine, fanno le veci di Kanao, allieva di Shinobu, che possiede una vista d'eccezione, e Genya che, tramite il suo potere di assorbimento dei demoni tramite l'ingerimento, simboleggia il gusto.

E voi, invece, vi eravate resi conto di questo curioso ma particolare dettaglio? Fatecelo sapere con un commento qua sotto, ma non prima di aver recuperato la nostra Recensione della prima stagione di Demon Slayer.

Quanto è interessante?
2