Da dove deriva la scena di ONE PIECE 971? Il confronto tra Goemon e Oden

Da dove deriva la scena di ONE PIECE 971? Il confronto tra Goemon e Oden
di

Durante la preparazione dei suoi archi narrativi, Eiichiro Oda non esita ad attingere da tradizioni, culture e ispirazioni provenienti da tutto il mondo. Nel caso di Wanokuni, i recenti capitoli di ONE PIECE ci hanno presentato un'isola molto simile al Giappone feudale. Nel capitolo 971 del manga è presente un nuovo riferimento a quel periodo.

Oden ha dovuto subire la sconfitta per mano di Kaido e adesso è stato costretto a un'esecuzione piuttosto brutale: sarà bollito vivo in una pentola piena di olio bollente. Sul palcoscenico presentato in ONE PIECE capitolo 971, dove Kaido e Orochi rimangono a guardare felici la fine di Oden, va in scena una rappresentazione particolare.

La scena in cui Oden solleva i suoi compagni mentre lui è immerso nell'olio bollente è tratto da un quadro dedicato alla morte di Goemon Ishikawa. La figura folkloristica giapponese che ha anche ispirato il personaggio di Lupin III era raffrontabile con il Robin Hood occidentale. Della vita di Goemon Ishikawa si hanno poche informazioni, ma era un ladro che rubava l'oro dei ricchi per donarlo ai poveri, lavoro compiuto finché non tentò di uccidere Toyotomi Hideyoshi, un daimyo e samurai del periodo Sengoku.

Secondo alcune versioni, Toyotomi era un despota e uscì indenne dal tentativo di assassinio di Goemon che fu catturato e bollito vivo in una data tra il 24 agosto e il 9 ottobre 1594. Tuttavia Toyotomi condannò anche il figlio di Goemon a morte, che tuttavia riuscì a salvarsi grazie al padre che lo tenne sollevato sopra la pentola. Nel tweet in calce di Kumi potete osservare i paralleli delle due scene che mostrano ancora una volta quanti dettagli l'autore di ONE PIECE inserisca nel suo manga.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
4