Detective Conan: una statua di Conan a Baker Street per celebrare il volume 100

Detective Conan: una statua di Conan a Baker Street per celebrare il volume 100
di

Detective Conan è uno dei manga più longevi degli ultimi anni, e sebbene la pubblicazione abbia subito diverse interruzioni e pause, Gosho Aoyama, che ha iniziato la serializzazione della storia sulle pagine di Weekly Shonen Sunday nel gennaio del 1994, ha finalmente potuto celebrare l'uscita del volume 100.

Un traguardo importantissimo, al fianco degli ormai più di 1000 capitoli ed episodi andati in onda, e prodotti da TMS Entertainment, senza considerare le numerose collaborazioni di eccellenza avute nel corso degli anni, basti pensare alle due pellicole in cui Conan Edogawa e i suoi amici e colleghi devono vedersela con Lupin III di Monkey Punch.

Proprio in occasione dei festeggiamenti per il centesimo volume si torna a parlare di collaborazioni in qualche modo, e stavolta si tratta di un personaggio centrale nella letteratura gialla e deduttiva, ovvero Sherlock Holmes, detective creato da Sir Arthur Conan Doyle nel 1887.

Naturalmente anche la serie di Detective Conan, così come molte altre opere appartenenti al genere, deve tanto all'eclettico e geniale investigatore londinese, che è stato omaggiato dall'artista John Doubleday di una statua presente proprio in Baker Street, iconica via dove si trova l'appartamento di Holmes. Ora al suo fianco si trova anche piccolo Conan Edogawa, come potete vedere nell'immagine riportata in calce.

Un crossover significativo e di grande rilevanza per l'opera di Aoyama, che non accenna a finire dopo ben 27 anni di serializzazione. Cosa ne pensate di questo simpatico omaggio a Conan? Fatecelo sapere con un commento qui sotto. Per concludere vi lasciamo scoprire quante sono state le vittime dell'anime di Detective Conan.

FONTE: REDDIT
Quanto è interessante?
1
Detective Conan: una statua di Conan a Baker Street per celebrare il volume 100