Digimon Adventure 2020: la serie originale è migliore del reboot?

Digimon Adventure 2020: la serie originale è migliore del reboot?
di

Il franchise Digimon è tornato alla ribalta con il recente arrivo di Digimon Adventure 2020, reboot della serie animata arrivata in Italia nel 2000. Ma secondo alcune teorie, la serie originale è migliore della sua riedizione. Scopriamo perché.

Digimon Adventure 2020 ha mantenuto gran parte degli elementi del suo predecessore, come i protagonisti, l'ambientazione e la trama. Tuttavia, le premesse iniziali sono state notevolmente modificate. La nuova serie animata comincia con Tai che incontra Izzy quando i sistemi elettronici vanno in tilt e non con il gruppo che si trova al campo estivo, come nell'anime del 1999. Inoltre, i Digivice sono ora divenuti un dispositivo di comunicazione per i DigiDestinati.

Anche le DigiEvoluzioni hanno subito un drastico cambiamento. Nella versione 2020 non c'è più il riff di chitarra che accompagnava le evoluzioni ed esse risultano essere ora molto più digitalizzate. Le DigiEvoluzioni dell'anime originale erano decisamente più esagerate, ma al contempo anche più iconiche. Esse erano delle occasioni speciali che segnavano il passaggio di livello di un Digimon e un successivo scontro epico. Digimon Adventure 2020 ha semplicemente perso questa caratteristica memorabile.

La nuova serie, inoltre, è troppo incentrata su Tai e Matt, i due leader del gruppo, e i rispettivi Digimon. Il processo di DigiEvoluzione di Agumon e Gabumon richiede circa 30 secondi, mentre quello degli altri, come ad esempio Biyomon, ne richiede quasi un terzo in meno. In soli 10 secondi è assolutamente impossibile apprezzare l'evoluzione e il suo profondo significato. Dunque, le nuove sequenze di DigiEvoluzione non hanno lo stesso impatto di quelle originali. In Digimon Adventure 2020 il Digimon Sacro ha fatto il suo ritorno in battaglia. Nella preview dell'episodio 20 di Digimon Adventure è stato svelato il destino di T.K.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
2