La discussione tra Orochi e Oden e la promessa mai mantenuta nel capitolo 971 di ONE PIECE

La discussione tra Orochi e Oden e la promessa mai mantenuta nel capitolo 971 di ONE PIECE
di

All'unisono tutti gli appassionati di One Piece si sono trovati d'accordo nel dire che la saga del Paese di Wa, anche se ancora in corso, si sta rivelando la più bella che il maestro Oda abbia mai tirato fuori dalla sua magica matita. E se l'anime sta vedendo Rufy insieme a Kid nella prigione di Udon, il manga invece parla del passato di Oden.

Il samurai errante di Wano, figlio dell'ex Shogun dell'isola, nonché Daimyo di Kuri che ha viaggiato insieme alla ciurma di Barbabianca, prima, e a quella di Gol D. Roger, dopo. Negli scorsi capitoli abbiamo potuto conoscere tutte le avventure che Oden ha vissuto, abbiamo potuto vedere più da vicino il defunto Re dei Pirati, mentre adesso stiamo assistendo agli eventi conclusivi della storie del samurai. Eventi che hanno portato Orochi al potere di Wano, spalleggiato da uno degli imperatori, Kaido.

E se nel capitolo 970 avevamo visto il Re delle Bestie ingannare Oden, batterlo per poi condannarlo a morte, nell'ultimo uscito, il 971, la pena che Kaido e Orochi decidono per il samurai e i suoi sottoposti è quella di essere bolliti vivi in un gigantesco calderone. È proprio qui che Oden decide di fare un patto con i nemici: se lui e i suoi compagni riescono a resistere più di un'ora senza morire, allora dovranno lasciarli andare via. Quindi Oden decide di caricarsi sulla testa tutti i suoi compagni, così da salvaguardarli dal calore della pentola, mentre lui resiste come meglio può per raggiungere la libertà. Ed è proprio in questo momento che Shinobu rivela la discussione, mai mostrata nei precedenti capitoli, tra Orochi e Oden.

Stando alle parole di Shinobu sembrerebbe che Orochi abbia fatto tutto quello che ha fatto con un solo obiettivo, controllare Oden e far soffrire con tutte le sue forze la popolazione di Wano. Questo perché da giovane è stato tormentato dai suoi stessi cittadini soltanto per i terribili crimini che suo nonno aveva commesso. Crimini che avevano macchiato anche l'immagine di Orochi che ben presto venne odiato da tutti. Ma in questo capitolo non viene rivelato soltanto l'obiettivo dello Shogun e il suo piano di vendetta, ma anche la promessa fatta e non mantenuta con Oden. Infatti, durante l'incontro aveva detto al Daimyo di Kuri che, se avesse seguito le sue istruzioni (ballare per le strade), dopo cinque anni lui e Kaido avrebbero lasciato per sempre l'isola. Cosa questa non avvenuta e che ha spinto, alla fine, Oden ha ribellarsi e attaccare.

Cosa ne pensi di Orochi, del suo passato e della sua disonestà? Forse Oden è stato troppo ingenuo oppure troppo buono? Faccelo sapere nei commenti.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2