Dopo Devilman Crybaby che ruolo giocherà Netflix nel futuro degli anime?

di

Devilman Crybaby ha riscosso un enorme successo di critica all'uscita su Netflix, e alcuni hanno già messo l'opera in lizza tra le migliori serie anime del 2018. Con un tale consenso, in molti si sono domandati cosa questo significhi per il futuro degli anime sulla piattaforma streaming.

Durante un AMA (Ask Me Anything) con il regista della serie Masaaki Yuasa, un utente di Reddit ha fatto questa domanda e Yuasa è stato così gentile da dare le sue opinioni su quale futuro Netflix potrebbe fornire per gli anime. Alla domanda su quale parte un servizio di streaming come Netflix avrebbe giocato nel settore dell'animazione in futuro, Yuasa ha risposto:

"In termini di distribuzione dei film... è molto facile da usare, e penso che possa portare molte persone a visionarli. Quindi mi aspetto che si espanderà ulteriormente... a mostrare qualcosa come Devilman Crybaby in cui molte persone si divertiranno a vedere l'opera contemporaneamente. Ma per opere più piccole che potrebbero attrarre un pubblico più ristretto, questo formato potrebbe non funzionare bene, quindi spero che qualcosa consentirà a quel pubblico unico più piccolo di poter vedere anche quelle opere."

Yuasa potrebbe apprezzare il vasto pubblico che Netflix è stato in grado di ottenere per Devilman Crybaby, ma sicuramente vede un problema nell'attirare l'attenzione su qualcosa senza una famosa licenza. Questo ha molto senso anche per altri siti di streaming, poiché ogni anno rilasciano non meno di 60 premiere per stagione. Quegli show senza un'enorme spinta pubblicitaria potrebbero alla fine trovare seguaci di culto, ma la stragrande maggioranza dei fan passerà a qualcos'altro.

Netflix potrebbe essere altrettanto colpevole di questo come altri siti, che non effettuano il distinguo suggerito dal maestro Yuasa.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
7