Dragon Ball: 10 cose che Son Goku può imparare dallo storico rivale Vegeta

Dragon Ball: 10 cose che Son Goku può imparare dallo storico rivale Vegeta
di

La storia di Dragon Ball è incentrata principalmente sul personaggio di Son Goku, il quale ha spesso dimostrato di non essere in grado di gestire situazioni complicate con freddezza, logica e facendo piuttosto affidamento sul suo istinto. E se Goku avesse preso come modello l'orgoglioso Principe dei Saiyan?

I due sono da sempre rivali, e nel corso degli anni hanno approfondito il loro legame e instaurando un'amicizia che continua ad alimentare una competizione di fondo. Vegeta in questo lasso di tempo è profondamente cambiato, mentre Goku sembra essere rimasto lo stesso identico simpatico ma dall'incredibile talento per la lotta, per questo abbiamo deciso di stilare una classifica delle 10 cose che il protagonista dovrebbe apprendere da Vegeta per migliorare.

La prima è mostrare l'orgoglio dei Saiyan, e quindi essere consapevole di avere sangue di una razza guerriera nelle proprie vene e ostentare sicurezza contro gli avversari e prendere i combattimenti in maniera più seria. Successivamente troviamo l'essere un modello migliore per i propri figli, effettivamente Goku non è stato molto presente durante la crescita di Gohan e Goten, mentre Vegeta tenta di spendere tempo con la sua famiglia. Seguendo le stesse motivazioni, Goku dovrebbe provare ad essere un marito migliore, più presente e disposto a darsi da fare quanto Chichi.

Lo stile mostrato da Vegeta sulla Terra non è nulla di speciale ma sicuramente rappresenta un passo in avanti rispetto a Goku, perennemente con indosso la tuta da allenamento. Passando ora ad aspetti legati al campo di battaglia e alla vita oltre il pianeta Terra, Vegeta ha sviluppato nel corso del tempo tecniche personali, come il Big Bang, una creatività alla quale dovrebbe attingere anche Goku, considerando che la maggioranza delle tecniche usate derivano da diversi insegnanti.

Il carattere socievole di Goku avrebbe potuto metterlo in pericolo contro entità e creature estremamente più potenti di lui, quindi un altro consiglio sarebbe quello di mostrare rispetto ad esseri superiori e più importanti nella gerarchia universale, come ha sempre fatto Vegeta. Prima di passare al podio troviamo la serietà con cui il protagonista dovrebbe affrontare ogni combattimento, rimanendo deciso e non sottovalutando l'avversario.

In terza posizione vi è la consapevolezza che non tutti i nemici possono redimersi. In più di un'occasione Goku ha risparmiato avversari a dir poco malvagi, sperando vanamente in un loro cambiamento, e finendo per causare un loro ritorno e migliaia se non milioni di vittime. Il secondo posto va all’attuazione di strategie durante i combattimenti, Goku infatti agisce prettamente d’istinto, come mostrato anche nello scontro con Gas nei recenti capitoli di Dragon Ball Super.

Infine la medaglia d’oro va alla costante attenzione che il Saiyan dovrebbe mantenere durante tutta la durata delle battaglie, sia nei confronti di sé stesso, spesso prende rischi eccessivi, sia per gli altri, che potrebbero ritrovarsi sopraffatti da un rapido e inaspettato potenziamento dell’antagonista di turno. Fateci sapere se siete d’accordo con quanto detto, o se avete altri suggerimenti in merito, nei commenti.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
2