Dragon Ball: ecco 5 motivi per cui le Sfere del Drago dovrebbero essere distrutte

Dragon Ball: ecco 5 motivi per cui le Sfere del Drago dovrebbero essere distrutte
di

L'universo di Dragon Ball si è allontanato molto dall'idea che Akira Toriyama aveva pensato inizialmente, introducendo razze aliene, pianeti e altri universi, tutti elementi che hanno consentito al maestro e al suo attuale collaboratore, Toyotarō, di proseguire la storia di Goku e compagni con la serie Dragon Ball Super.

Questa vastità però ha indubbiamente portato grandi cambiamenti nella storia, dove alcuni degli oggetti fondamentali della serie originale, le Sfere del Drago non hanno più la stessa importanza che avevano in passato, e rischiano piuttosto di creare situazioni molto complicate per i Guerrieri Z, basti pensare ai desideri espressi da Molo su Neo Namek. È per questo che abbiamo stilato una lista di cinque motivi per cui le sfere del drago dovrebbero essere distrutte.

Con questi oggetti dall'incredibile potere magico, la morte rappresenta solo un problema temporaneo, dato che basta riunirli per far tornare in vita chiunque, come abbiamo visto numerose volte nel corso della serie. Toglierle definitivamente segnerebbe quindi una maggiore tensione durante le battaglie più pericolose, e riuscirebbe forse a dare più dignità ai personaggi che hanno già perso la vita in diverse occasioni.

La seconda motivazione è la presenza di troppe sfere. Considerando il set originale creato da Kami, le sfere namecciane, le super sfere viste durante il Torneo del Potere, e le sfere create da Dende, viene naturale pensare ad un'esagerazione, che rischia anche di confondere i lettori, visto che ogni set è caratterizzato da regole uniche e specifiche.

Successivamente va preso in esame il fatto che escludendo totalmente le sfere del drago, il fattore Deus Ex Machina verrebbe meno, conseguenza che spingerebbe gli autori a pensare ad altre strategie narrative per far proseguire le avventure di Goku e compagni, senza far affidamento su un elemento ormai troppo utilizzato per uscire da situazioni difficili o scomode.

Il quarto motivo è legato alla ripetitività. Come abbiamo detto poco fa, abbiamo assistito a molte resurrezioni nella più che trentennale storia dell'opera, soprattutto per quanto riguarda Dragon Ball Z, e al contempo alcuni antagonisti hanno sfruttato loro stessi il potere delle sfere, e preclude alla narrazione di intraprendere strade diverse da quelle esplorate finora.

Infine possiamo dire che le Sfere del Drago non sono necessarie. Dragon Ball è una serie che si fonda sui combattimenti e sul miglioramento dei protagonisti, delle loro tecniche peculiari e dell'ottenimento di altre abilità raggiungibili solo tramite allenamenti specifici, in questo contesto l'evocazione di enormi draghi per trovare un rimedio tramite dei desideri potrebbe risultare alquanto superficiale.

Cosa ne pensate dei motivi elencati sopra? Siete d'accordo o preferireste continuare a vedere le Sfere del Drago nella serie? Fatecelo sapere con un commento qui sotto. Ricordiamo che Toriyama ha rivelato che Dragon Ball sarebbe dovuto finire subito, e vi lasciamo ad un esilarante cosplay low cost di Veku.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3