Dragon Ball: le ambientazioni di Toriyama riprese in cinque stupende illustrazioni

Dragon Ball: le ambientazioni di Toriyama riprese in cinque stupende illustrazioni
di

Sembrano lontani i tempi in cui un piccolo Goku scorrazzava di qua e di là sopra la sua nuvola Kinton, o nuvola Speedy per i fan del doppiaggio italiano, sulla Terra alla ricerca delle Sfere del Drago. Infatti al momento l'universo di Dragon Ball è diventato un Multiverso, che ha notevolmente allargato l'ambientazione di Akira Toriyama.

Mentre i fan del manga di Dragon Ball Super sono in attesa del finale della saga di Molo e l'inizio della successiva, c'è chi ricorda con nostalgia quei primi momenti affrontati con il manga di Dragon Ball. Alcune illustrazioni storiche condivise dai tweet di Ken Xyro ci aiutano a rivedere i luoghi più iconici del mondo creato da Akira Toriyama.

Partiamo dal primo tweet che ci mostra la suddivisione delle quattro aree fondamentali della Terra. Si parte con la prima immagine dedicata alla regione dell'est, teatro delle primissime avventure e palesemente ispirata alla Cina. Qui ricordiamo le aree del Monte Padella, la casa di Goku e del nonno Gohan oltre che alla base del malvagio Pilaf.

Nell'immagine successiva passiamo all'area occidentale, dove si trova anche la Città dell'Ovest in cui è presente la sede della Capsule Corporation. Al di fuori della città, tra pianure e zone più montuose, ci sono anche l'obelisco di Karin e conseguentemente il Palazzo di Dio, oltre che la base del Fiocco Rosso che Goku rase al suolo al termine di un arco narrativo fantastico.

La terza immagine ci mostra la zona nord della Terra di Dragon Ball, che fu uno dei primi teatri della lotta tra Goku e il Fiocco Rosso e dove si nasconde la Muscle Tower. Quest'area fu però quella in cui decenni dopo arrivò Cell con la sua macchina del tempo. Infine si passa alle regioni del sud, maggiormente composta da territori costieri e isole a non finire. E tra queste isole ci sono quelle della Kame House e del Torneo Tenkaichi. In aggiunta, nella zona c'è anche il santuario di Uranai Baba.

Si passa poi al secondo tweet che ci mostra invece l'universo principale di Dragon Ball. Affrontato nell'anime di Dragon Ball Z, al centro c'è il piano che rappresenta l'inferno e divide l'universo in due parti. Nella sezione più bassa c'è quello che possiamo definire l'universo fisico, con i vari pianeti come la Terra, Vegeta e Namek. Dall'altra parte c'è invece l'aldilà, costituita dal palazzo di Enma, il serpentone, i pianetini dei Kaioh e il Paradiso.

Non perdetevi il nostro speciale sui 35 anni di storia di Dragon Ball.

Quanto è interessante?
2