Dragon Ball: approfondiamo la potenza della spada di Trunks

Dragon Ball: approfondiamo la potenza della spada di Trunks
di

Non sono molte le armi utilizzate nell'universo di Dragon Ball, le quali spesso passano in secondo piano per via della grande abilita a mani nude dei Guerrieri Z. Sicuramente però possiamo ricordare la spada di Trunks che ha accompagnato il ragazzo del futuro fin dalla sua prima apparizione.

A partire dalla saga di Majin Bu abbiamo potuto osservare la crescita del giovane Trunks, figlio di Vegeta e Bulma, fino a scoprire che, a seguito degli eventi narrati nel manga, con l'aiuto di Goten aprirà la Scuola di Spada Kikoukenjutsu. Nonostante ciò non è chiara l'origine della spada posseduta dal giovane proveniente dal futuro nell'arco narrativo degli androidi.

Un film, dal titolo L'eroe del pianeta Conuts, tentò di colmare questa mancanza spiegando come il ragazzo abbia ricevuto in dono la cosiddetta Brave Sword dall'eroe Tapion sigillato in un'ocarina. Nel lungometraggio si apprende inoltre dell'interesse del piccolo Trunks nelle spade osservandolo maneggiare delle versioni giocattolo, passione che manterrà anche da adulto quando deciderà di aprire con Goten una propria scuola. Tuttavia la pellicola non è ritenuta canonica all'interno del fandom del manga di Akira Toriyama per cui questa presunta provenienza rimane una semplice speculazione, anche perché nel futuro da cui proviene i Saiyan del manga, i Guerrieri Z sono stati tutti sconfitti dai cyborg, rendendo impossibili gli eventi narrati nel film.

Nel manga Dragon Ball Super viene raccontato come il ragazzo del futuro venga in possesso della Spada Z la quale venne però distrutta durante il combattimento contro Darbula portando alla morte di Kaiohshin il Sommo.

La spada di Trunks di fatto non possiede abilità speciali, il guerriero però riesce a sfruttarla per aumentare le proprie abilità in combattimento infondendo energie nella stessa per aumentarne potenza e velocità. In Super vediamo come questo incanalamento di forze porterà l'arma ad aumentare di dimensioni.

La durezza della lama è un altro elemento di ambiguità. In Dragon Ball Z si assiste a come Freezer viene affettato con estrema facilità ma allo stesso tempo alla semplicità con cui Goku riesce a fermare l'arma con un solo dito. Questo potrebbe essere facilmente spiegato affermando che le proprietà della spada dipendano dall'energia infusa dall'utilizzatore, ciò però non giustifica la capacità dell'Androide 18 nel fermare la spada col singolo braccio.

Il design dell'arma sembra cambiare in ogni incarnazione del brand mostrando, nella serie originale, una guardia metallica e della pelle nera attorno all'elsa, e in Super, una guardia argentata ed un'elsa verde. Sembra quindi che il giovane utilizzi sempre una spada diversa, mettendo in luce quanto non sia la lama ad essere speciale ma il modo in cui il guerriero la utilizza.

Cosa ne pensate di questa spada? Secondo voi quali sono le sue origini? E dove risiede la sua forza? Scrivetecelo nei commenti.

Se siete interessati ad ulteriori approfondimenti vi segnalo un nostro articolo sul bastone Nyoi utilizzato da Goku in Dragon Ball ed una nostra recensione del manga Dragon Ball.

Quanto è interessante?
3