Dragon Ball: i cattivi della prima serie dal peggiore al migliore

Dragon Ball: i cattivi della prima serie dal peggiore al migliore
di

Per la formazione di Goku, è stato necessario che il protagonista non solo esplorasse e conoscesse a dovere il mondo di Dragon Ball, ma anche chi lo abitava. Tra dinosauri, uomini e creature antropomorfe, Akira Toriyama ha lasciato spazio alla fantasia ma anche a una buona scrittura, tratteggiando ottimi cattivi in Dragon Ball.

Anche se molti di questi hanno avuto un ruolo centrale per breve tempo, hanno scritto le pagine più importanti della storia dei manga. Rimanendo al primo anime di Dragon Ball, quali sono stati i cattivi peggiori e quali quelli migliori? Stiliamo una classifica scegliendo tra i più importanti e partendo dall'ultima posizione.

Partiamo con Pilaf, il primo nemico vero apparso in Dragon Ball e che ha conteso a Goku e compagni le Sfere del Drago in più di un'occasione. Il cattivo dalla pelle blu è il meno minaccioso ed è legato soltanto alle Sfere del Drago. Non ha mai segnato una vera minaccia, ad eccezione della prima volta in cui è stato introdotto.

Si sale molto di livello con il Generale Blue, una figura dalle tendenze omosessuali che per l'epoca non erano affatto scontate, specie in un ruolo da cattivo, dove riusciva a brillare per capacità e grazie a una tecnica di grande valore. In quarta posizione c'è invece Tenshinhan, colui che ha segnato il ruolo di più grande rivale di Goku durante il ventiduesimo torneo Tenkaichi. Vincitore di quell'edizione, l'allievo dell'eremita della gru è stato un vero cattivo anche se per poco tempo.

La top 3 si apre invece con Piccolo, erede di una dinastia demoniaca e che doveva prendere il controllo della Terra. Anche se il suo sviluppo avverrà principalmente in Dragon Ball Z, Piccolo è riuscito a dare disperazione e concretezza alle sue ambizioni malvage durante l'ultima saga della prima serie. In seconda posizione c'è Taopaipai, importante antagonista della saga del Fiocco Rosso, se non addirittura il più importante di quella saga. Violenza ed efferatezza lo rendono uno degli avversari più ostici di Goku e uno dei più importanti nella sua crescita.

Infine in prima posizione c'è il Grande Mago Piccolo, padrone di una delle saghe di Dragon Ball più belle in assoluto, in cui si respira morte e crudeltà in ogni episodio, con un elevato rischio di morte.

Quanto è interessante?
2