Dragon Ball continua a segnare risultati incredibili secondo gli ultimi report finanziari

Dragon Ball continua a segnare risultati incredibili secondo gli ultimi report finanziari
di

Toei Animation ha recentemente pubblicato i risultati finanziari dell'ultimo trimestre, da aprile a giugno 2019, di fatto mettendo in mostra come il franchise di Dragon Ball continui a macinare numeri spaventosi nonostante gli innumerevoli anni che il brand si porta sulle spalle.

Secondo il rapporto pubblicato dalla società, la licenza di Dragon Ball ha infatti portato a un guadagno - in patria - di circa 2,5 miliardi di yen. Al secondo posto tra le opere più remunerative si pone One Piece con il suo miliardo di yen in guadagni. Il terzo e quarto posto sono invece andati rispettivamente a Pretty Cure e a Saint Seiya, i quali hanno generato profitti inferiori al miliardo di yen.

Situazione leggermente diversa all'estero, dove One Piece si è rivelato come il marchio più remunerativo grazie ai suoi 857 milioni di yen, un ottimo risultato a cui fa poi seguito Dragon Ball con 566 milioni di Yen. Al terzo posto è possibile vedere Pretty Cure mentre al quarto è presente Sailor Moon.

Secondo quanto dichiarato dalla compagnia nel rapporto, il calo d'introiti all'estero sarebbe dovuto all'assenza di un titolo a tema Dragon Ball capace di massimizzare i guadagni. L'anno scorso, infatti, il successo ottenuto da Dragon Ball FighterZ seppe sostanzialmente trainare il mercato occidentale. La società ha però fatto notare che proprio nel corso di questo 2019 dovrebbe sopraggiungere il nuovo Dragon Ball Z: Kakarot, titolo che potrebbe nuovamente bilanciare l'attuale situazione finanziaria.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
3