Dragon Ball: cosa ha ispirato il sensei Toriyama nel creare il più famoso manga di sempre?

di
Qualora tentassimo di compilare una classifica degli anime e manga che hanno influenzato maggiormente il genere shonen, il leggendario brand ideato da Akira Toriyama finirebbe subito in prima posizione. Ma cosa ha ispirato il sensei nella creazione del suo ‘Dragon Ball’?

In una vecchia intervista, tradotta di recente dall’infaticabile Kazenshuu, il mangaka aveva ammesso il proprio amore per Jackie Chan e quanto questo avesse influenzato la nascita della sua opera più famosa. Ve ne proponiamo di seguito il contenuto.

Avevo appena concluso ‘Dr. Slump’ e stavo pensando a cosa avrei dovuto trattare nella mia opera successiva. Al tempo ebbi molti incontri con Torishima-san, il mio editore. E in quel periodo andavo matto per i film di Jacky Chan e avevo guardato 'Drunken Master' una dozzina di volte. Dal momento che mi piaceva quel genere di cose, Torishima-san mi suggerì di provare a realizzare un manga di genere shonen basato sul kung-fu, di conseguenza disegnai il one-shot chiamato ‘Dragon Boy’. Quel fumetto ottenne dai lettori un responso incredibilmente positivo, e così decisi di utilizzare quel soggetto per la mia successiva serializzazione.

Fu dunque il successo di Dragon Boy a spingere il sensei ad investire il proprio tempo in quello che, di lì a poco, sarebbe diventato il più famoso manga di sempre. Il mangaka, al tempo, affermò di voler creare qualcosa di diverso da Dr. Slump e le sue tipiche ambientazioni western, di conseguenza, durante la creazione di Dragon Ball si ispirò a dei racconti popolari cinesi come il famoso romanzo intitolato “Il viaggio in Occidente”, in cui appunto è narrata la storia del singolare Sun Wukong: il re scimmia su cui si basano Son Goku di Dragon Ball e Saiyuki.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
5