Da Dragon Ball a Doraemon: tutti i nomi degli anime vietati per legge in Italia

Da Dragon Ball a Doraemon: tutti i nomi degli anime vietati per legge in Italia
di

Sono diverse le leggi e gli articoli in Italia che riguardano i nomi da poter dare ai propri figli, e soprattutto i nomi vietati dalla legge perché legati a figure storiche particolarmente negative, come Adolf Hitler. Sembra inoltre che anche alcuni nomi di importanti serie animate, quali Dragon Ball e Doraemon, siano classificati come illegali.

Per quanto la scelta di escludere Hitler, Stalin, Bin Laden, Benito e Satana dai nomi ufficialmente riconosciuti dallo stato italiano appaia sensata, l'esclusione di nomi legati al cinema, all'animazione, alla letteratura e alla cultura popolare in generale potrebbe sorprendere, se non addirittura deludere, numerose persone. Seguendo le normative imposte, secondo le quali non si possono dare nomi femminili a neonati maschi, e viceversa, né tantomeno offensivi o superiori a 3, è stata stilata una lista di diversi nomi vietati dalla legge italiana.

Tra Ajeje Brazorf di Aldo Giovanni e Giacomo, Joey Tribbiani di Friends, e il Grande Gatsby dell'omonimo romanzo di Francis Scott Fitzgerald, sono rientrati nella lista anche Doraemon, Pollon, Bender, Goku e Vegeta. Potrebbe sembrare una decisione eccessiva, ma allo stesso tempo questi nomi potrebbero rientrare nella definizione di "offensivi e ridicoli", di conseguenza illeciti. Cosa ne pensate di questo particolare divieto? Fatecelo sapere nella sezione commenti.

Per concludere ricordiamo che un appassionato ha vestito i panni di Vegeta e Venom in un cosplay crossover, e vi lasciamo scoprire quale velocità è in grado di raggiungere Goku.

FONTE: MONEY
Quanto è interessante?
4