Dragon Ball fa ancora furore: ecco i dati finanziari di Toei Animation trainati da Goku

Dragon Ball fa ancora furore: ecco i dati finanziari di Toei Animation trainati da Goku
di

Sono passati decine d'anni da quando Toei Animation preparò i primi episodi dell'anime di Dragon Ball. Ancora oggi però il franchise è tra quelli di punta nel mondo dell'animazione giapponese e, nonostante i tanti competitor, riesce ancora a farsi valere. Sicuramente il ritorno del franchise con Dragon Ball Super ha aiutato immensamente.

Toei Animation ha condiviso i risultati finanziari del primo trimestre fiscale 2021, che va da aprile a giugno 2020. Il risultato portato dal solo Dragon Ball alle casse dello studio d'animazione è di 4,7 miliardi di yen (quasi 38 milioni di euro), che lo pone al primo posto tra i franchise più redditizi di Toei Animation. Il dato segna un lieve calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando incassò 4,8 miliardi di yen, ma la leggera decrescita è da imputare alle condizioni non facili di questi mesi in Giappone.

Dragon Ball si è classificato primo in diverse categorie tra cui valore della licenza in Giappone, film distribuiti all'estero e valore della licenza all'estero. Nei dati è sempre seguito da ONE PIECE, col franchise nato dalla mente di Eiichiro Oda al secondo posto per incassi. Altri nomi degni di nota ad aver portato forti incassi a Toei Animation sono Saint Seiya, Pretty Cure, Slam Dunk e Digimon, con quest'ultimo tornato alla ribalta anche grazie al nuovo anime Digimon Adventure 2020.

Intanto al brand di Dragon Ball aiutano sicuramente le costose statuette di Vegeta e compagni.

Quanto è interessante?
3