Dragon Ball GT e quel finale: il parallelismo tra Goku e Son WuKong

Dragon Ball GT e quel finale: il parallelismo tra Goku e Son WuKong
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In più occasioni sono emerse in rete discussioni in merito al finale di Dragon Ball GT, in particolar modo in riferimento a quella scena che vede Goku viaggiare sul dorso del Drago Shenron per poi scomparire lentamente nel nulla. Quel commovente momento, tuttavia, ha uno stretto legame con un certo personaggio.

Per chi non lo sapesse, Goku deriva da Son Wukong, un personaggio mitologico che rappresenta il cosiddetto 'Re Scimmia' all'interno del testo 'Viaggio in Occidente'. Si tratta di un racconto a cui Akira Toriyama si è molto ispirato per delineare il proprio protagonista, eppure anche il finale di Dragon Ball GT, recentemente tornato in auge in merito al discorso della canonicità, presenta alcune caratteristiche strettamente legate a quel mito.

Nel racconto citato poc'anzi, infatti, Son Wukong trasforma un drago nel cavallo che poi il suo maestro cavalca lungo il viaggio verso l'illuminazione. Il viaggio in questione, che richiede di realizzare i 7 fattori dell'illuminazione attraverso il superamento di molte prove, culmina con l'ascesa all'immortalità. Guarda caso, 7 è anche il numero delle sfere del drago necessarie per evocare Shenoron, l'entità in grado di esaudire un desiderio.

E voi, invece, cosa ne pensate di questa citazione tra le due opere? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2