Dragon Ball: l'intero ciclo vitale dei Saiyan, spiegato dell'autore Akira Toriyama

Dragon Ball: l'intero ciclo vitale dei Saiyan, spiegato dell'autore Akira Toriyama
di

Proveniente dal pianeta Vegeta, la razza Saiyan è stata senza ombra di dubbio una delle più aggressive, spietate e temute nell'universo narrativo di Dragon Ball. Ma oltre alla loro fissazione per la forza e alla volontà di conquistare altri pianeti, cosa sappiamo su questa potentissima specie guerriera?

Akira Toriyama, autore della serie, ha rivelato una serie di novità sulla razza di Goku e Vegeta durante un'intervista concessa ai microfoni dei ragazzi di Saikyo Jump, analizzando step-by-step il loro ciclo vitale.

"La loro è una indole da combattenti", ha spiegato il mangaka, "i Saiyan misurano il livello di combattimento dei neonati subito dopo la nascita e se viene superata una certa soglia, allora questi vengono "marchiati" come guerrieri d'alto livello. L'intera cultura dei Saiyan è basata sulla forza, e tutti i neonati d'alto livello vengono cresciuti per diventare potenziali combattenti. Dall'altra parte abbiamo i neonati che non superano quella soglia, e che quindi vengono definiti guerrieri di basso livello. Per questi bambini esistono due strade possibili: diventare ingegneri o essere spediti in un altro pianeta. Nell'ultimo caso i bambini devono diventare abbastanza forti da conquistare il pianeta, in modo da poter tornare indietro ed essere riconosciuti come veri combattenti Saiyan. Si tratta di casi difficili comunque. Raditz, Nappa e Vegeta sono tutti e tre cresciuti come guerrieri d'alto livello".

Successivamente, Toriyama ha risposto alle domande "I Saiyan devono allenarsi per imparare determinate mosse?" e "Qualunque guerriero può trasformarsi Super Saiyan?", dichiarando quanto segue: "I Saiyan nascono con il talento per la battaglia, ma devono comunque imparare a volare o ad utilizzare altre tecniche. Certi bambini nascono anche con quel dono, ma sono casi rari. Per quanto riguarda Goku invece si verifica una situazione anomala: nessuno nella Terra sa volare ed è per questo che da ragazzo ha impiegato così tanto a sbloccare il suo vero potenziale. Per quanto riguarda i Super Saiyan lo ripeto, non tutti possono trasformarsi. La trasformazione è riservata ai guerrieri in possesso di un determinato numero di Cellule-S".

Infine, l'autore ha svelato qualche interessante curiosità: "Sì, i Saiyan mangiano di tutto. Il loro apparato digestivo è enorme e da adulti consumano quantità spropositate di cibo. Per i bambini non è lo stesso, ma mangiano comunque molto anche loro. Per quanto riguarda la tecnologia direi che sono ad un livello medio, più avanzato della Terra se si parla di macchine da guerra, astronavi ecc. ma in generale il vero passo in avanti è stato unirsi all'armata di Re Cold. Lì hanno ottenuto tutti gli attrezzi che gli servivano".

Come spiegato da Toriyama, la vita di un Saiyan è molto semplice e ruota interamente intorno al combattimento e alla conquista. I guerrieri meno forti possono ottenere un lavoro come ingegneri, ma la razza non tratta allo stesso modo i combattenti di basso livello. Dopo il genocidio ad opera di Freezer comunque si è scoperto che vivere in un ambiente rilassato come quello del pianeta Terra aiuta - e non blocca -la crescita del guerriero. Per questa ragione Gohan, Goten e Trunks hanno sviluppato un potenziale di combattimento così alto sin dalla tenera età.

E voi cosa ne pensate? Vorreste leggere più approfondimenti di questo tipo? Fatecelo sapere lasciando un commento nel riquadro sottostante! Per altre curiosità invece, vi consigliamo di dare un'occhiata alla recente intervista incentrata su un famoso personaggio di Dragon Ball.

Quanto è interessante?
3