Dragon Ball, il progetto Super Gallery continua: Akimoto ridisegna la Cover del Vol. 28

Dragon Ball, il progetto Super Gallery continua: Akimoto ridisegna la Cover del Vol. 28
di

In vista del quarantesimo anniversario di Dragon Ball i migliori mangaka stanno celebrando l'opera di Toriyama reinterpretando a modo loro le cover della serie. Autore del nuovo appuntamento con il progetto Super Gallery è Osamu Akimoto, creatore del mitico KochiKame: Tokyo Beat Cops.

L'iniziativa Super Gallery, volta a festeggiare i quarant'anni compiuti dal franchise nel 2024, è stata inaugurata nel mese di luglio 2021 da Masashi Kishimoto, leggendario mangaka di Naruto che si è cimentato con la copertina del Volume 11.

Il secondo appuntamento con il progetto è targato Tite Kubo, l'autore di Bleach, il quale ha illustrato a modo suo la cover del Volume 27 di Dragon Ball. A questi due autori, segue ora Osamu Akimoto, noto al grande pubblico per il suo KochiKame Tokyo Beat Cops.

Come potete vedere dal Tweet in calce all'articolo, condiviso dall'utente @DbsHype1, il mangaka giapponese ha scelto un approccio differente dai suoi colleghi. Se Kishimoto e Kubo avevano scelto d'interpretare le cover seguendo il loro stile, Akimoto ha invece preferito rivoluzionare la copertina. L'artwork originale è dedicato al maestro Roshi, mentre in questa versione nata per il progetto Super Gallery il Genio delle Tartarughe è stato sostituito da Kankichi e Hayato Honda.

Questa, non è la prima volta che KochiKame e Dragon Ball incrociano le loro strade. Nel volume 69 dell'opera di Akimoto, Freezer fu multato da Kankichi, finito improvvisamente sul pianeta Namek. Forse per coincidenza, il Volume 28 di Dragon Ball, quello reinterpretato da Akimoto, chiude la saga di Freezer.

Chi, secondo voi, sarà il prossimo mangaka a rendere tributo alla serie nel progetto Super Gallery? Vi lasciamo al crossover tra Dragon Ball e Il Signore degli Anelli.

Quanto è interessante?
5