Dragon Ball: sapevate che l'autore realizzò un manga originale per i problemi ambientali?

Dragon Ball: sapevate che l'autore realizzò un manga originale per i problemi ambientali?
di

Anche se Akira Toriyama era già celebre ai tempi di Dr. Slump, fu con Dragon Ball che l'autore ottenne una popolarità senza eguali. Con la responsabilità di milioni di giovani lettori che crescevano tra le sue pagine, al sensei venne chiesto di partecipare a progetti di sensibilizzazione, solo alcuni dei quali effettivamente andati in porto.

Nel 2008, infatti, un'organizzazione no-profit chiese a Toriyama un aiuto per supportare le realtà rurali in merito alla conservazione della natura. L'autore, già sensibile nei riguardi dei temi legati alla sfera naturale, tant'è vero che prese spunto per la casa di Goku da un luogo realmente esistente, decise di acconsentire e dedicare un paio di pagine originali per questo progetto. Inizialmente, gli venne chiesto di "disegnare solo poche tavole pensando al 2030", ma Toriyama andò ben oltre le aspettative dell'organizzazione.

Egli, dunque, disegnò un intero manga di 24 pagine dedicato ai bambini affinché li aiutasse a comprendere alcuni dei problemi legati all'ambiente. Intitolato "La Deliziosa Isola di U-sama", il manga originale debuttò in una rivista per ragazzi nella Prefettura di Aichi, il luogo dove lo stesso sensei è nato e vive tuttora.

Un'iniziativa particolarmente interessante in cui ha ideato personaggi che sono stati successivamente presi in prestito -seppur con le opportune modifiche- persino in Dragon Ball Super. Potete dare un'occhiata più approfondita al breve fumetto in calce alla notizia e tra i commenti del thread.

Quanto è interessante?
1