Dragon Ball Super: dopo 23 anni, sono state finalmente rivelate le origini dei namecciani

Dragon Ball Super: dopo 23 anni, sono state finalmente rivelate le origini dei namecciani
di

Ventitré anni dopo la prima apparizione del Grande Mago Piccolo, Toriyama e Toyotaro hanno finalmente deciso di svelare le origini dei Namecciani, i maghi-guerrieri responsabili per la creazione delle sfere del drago. La rivelazione arriva direttamente dal capitolo 69 di Dragon Ball Super, ma potrebbe essere sfuggita a diversi lettori.

Fino a qualche anno fa, l'idea comune era che i Namecciani fossero originari di Namek, o che fossero arrivati sul pianeta in questione dopo un lungo viaggio. Successivamente, a causa del disastro climatico e della futura invasione di Freezer, il popolo ha iniziato ad estinguersi, ma l'intervento di Goku e degli altri Guerrieri Z ha permesso agli abitanti di salvarsi e scappare su Neo Namek, la loro attuale casa.

Nel Torneo del Potere di Dragon Ball Super, tuttavia, viene rivelato che i Namecciani esistono anche in altri Universi, e Saonel e Pirina ne sono testimonianza. Da dove arrivano dunque i Namecciani? E come possono esistere in più Universi? Secondo quanto rivelato nel capitolo 69 di Dragon Ball Super la risposta è semplice: vengono da un'altra dimensione.

Nel capitolo in questione, un anziano parla delle nuove sfere del drago e spiega a dei ragazzini che l'esistenza di più sfere e legata al fatto che i Namecciani popolano più pianeti: "Noi Namecciani siamo arrivati in questo Universo viaggiando da un altro regno", spiega l'anziano, "e ho sentito che alcuni hanno deciso di stabilirsi su altri pianeti oltre che su Namek... potrebbero essere ancora in vita, ma potrebbero anche essere spazzati via anni fa".

Per essere in grado di viaggiare da un Universo all'altro, i namecciani devono obbligatoriamente essere originari di una dimensione diversa, o magari di un regno superiore come quello degli Angeli. Monaito, l'anziano che vive con Granolah, ha sempre vissuto sul pianeta Cereal, e allo stesso modo Saonel e Pirina hanno semplicemente deciso di trasferirsi nell'Universo 6. È quindi chiaro che i Namecciani non sono una semplice razza aliena, ma degli organismi superiori, probabilmente per questo in grado di creare le sfere del drago.

E voi cosa ne pensate? State leggendo Dragon Ball Super? Fatecelo sapere nei commenti! Noi intanto vi ricordiamo che l'appuntamento col prossimo capitolo è fissato per il 18 marzo alle ore 16:00, sempre su MangaPlus.

Quanto è interessante?
7
Dragon Ball Super: dopo 23 anni, sono state finalmente rivelate le origini dei namecciani