Dragon Ball Super 69, le differenti maturità di Goku e Vegeta: la sorte dei Saiyan

Dragon Ball Super 69, le differenti maturità di Goku e Vegeta: la sorte dei Saiyan
di

In Dragon Ball Super è tornato alla ribalta un tema molto caro ai tempi della saga di Freezer, ovvero il destino della razza dei Saiyan. La stirpe dei protagonisti è infatti stata annientata da Freezer, volenteroso di cancellare dalla faccia dell'Universo qualsiasi ostacolo al suo Impero del male.

Con il passare del tempo Goku ha imparato ad accettare il suo passato e le sue origini e ad oggi è un uomo completamente diverso da allora. Eppure, già ai tempi della saga di Freezer, Kakaroth aveva una concezione più matura della sorte toccata alla sua razza. Concezione che dimostrò già in un'occasione quando, in risposta al nemico che voleva abbassargli la guardia additando le colpe dei Saiyan, il protagonista risposte che ciò che accadde loro non fu che una diretta conseguenza dell'aver ucciso innocenti.

Una risposta decisamente diversa da quella che Vegeta diede invece a Beerus nel capitolo 69 di Dragon Ball Super. Secondo il Principe, infatti, lo sterminio dei Saiyan non era altro che destino, una colpa del padre che per le proprie ambizioni non esitò a sporcarsi le mani di sangue. La tirannia di Freezer non era così altro che un tentativo di tenere a freno l'ondata di distruzione emanata dal Re Vegeta. Due diversi opinioni che sembrano allontanare il Principe da una presa di responsabilità nonostante il ruolo che lo caratterizza all'interno della specie.

E voi, invece, cosa ne pensate di queste differenze? Diteci la vostra opinione a riguardo, come al solito, con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2