Dragon Ball Super 71 svela il vero punto debole di Goku: la risposta è sorprendente

Dragon Ball Super 71 svela il vero punto debole di Goku: la risposta è sorprendente
di

In pochi se ne sono accorti, ma il capitolo 71 di Dragon Ball Super ha implicitamente svelato il vero punto debole di Goku, e sorprendentemente non si tratta dell'impellente desiderio di combattere. La riposta in realtà arriva direttamente dall'onnisciente Zuno, che la rivela ai fratelli Heeter dopo aver ricevuto un bacio da Macki.

Zuno è un personaggio introdotto nel corso dell'arco narrativo dell'Universo 6, che a quanto pare conosce qualsiasi cosa sia mai accaduta o stia accadendo nel multiverso. L'alieno solitamente risponde ad una serie di domande dopo aver ricevuto un bacio, e garantisce una risposta nel caso il suo interlocutore sia un uomo, o due o più nel caso in cui sia una donna.

Nel capitolo 71 Zuno decide di rispondere a dieci domande di Macki Heeter poiché la ritiene il suo tipo di donna ideale, e la ragazza decide, come da ordini, di seguire le indicazioni del fratello Elec e di trovare un modo per portare Goku e Vegeta su Cereal. Pochi giorni dopo Macki e Oil si presentano alla porta di Chi-Chi sul pianeta Terra, e le chiedono di richiamare Goku perché "hanno sentito dire che non può trasgredire ai suoi comandi". Chi-Chi chiama Goku, e il saiyan si dice disposto a tornare immediatamente a casa.

Considerando che gli Heeter non sapevano dell'esistenza di Chi-Chi (né tantomeno dove trovarla), è chiaro che Zuno abbia rivelato ai fratelli che l'unico modo per convincere Goku a unirsi sarebbe stato trattare direttamente con Chi-Chi, l'unica persona in grado di controllarlo. Esclusi i suoi limiti fisici, al momento legati unicamente al controllo inefficace dell'Ultra Istinto, è quindi evidente che Chi-Chi sia l'unico punto debole di Goku, una risposta ora canonica, nonostante molti pensassero che al saiyan importasse solo relativamente della sua famiglia.

Quanto è interessante?
4
Dragon Ball Super 71 svela il vero punto debole di Goku: la risposta è sorprendente