Dragon Ball Super approfondisce un nuovo nemico dalle abilità inedite

Dragon Ball Super approfondisce un nuovo nemico dalle abilità inedite
di

Il manga di Dragon Ball Super è entrato in un nuovo corso da quando si è concluso il Torneo del Potere. Toyotaro ha preparato una saga con un nemico inedito, Moro lo stregone, e che sta portando con sé anche tanti nuovi personaggi sia buoni che cattivi. Tra questi risalta in particolare uno che viene approfondito nel capitolo 53.

La battaglia di Dragon Ball Super si è spostata dal pianeta Neo Namek, ormai reso una roccia senza vita, alla Terra. Moro lo stregone ha infatti inviato alcuni dei suoi guerrieri più potenti per sondare le risorse del pianeta e, tra questi, c'è il misterioso androide 73. Introdotto già qualche capitolo fa, l'androide aveva già mostrato brevemente le sue capacità di combattimento e la sua spietatezza, ma la storia di Dragon Ball Super di questo mese lo approfondisce notevolmente.

Infatti, oltre al confermare che è un essere robotico, l'androide 73 ha la capacità di assorbire le peculiarità ed abilità di chiunque afferri per il collo per alcuni secondi. Una volta effettuato questo gesto, sulla sua testa apparirà un'immagine della persona da cui ha assorbito i poteri. Questa capacità la vediamo due volte in dimostrazione nel capitolo 53 di Dragon Ball Super: la prima su un nuovo pianeta dove gli autoctoni richiamano a dei porcospini, la seconda sulla Terra quando affronta Piccolo e riesce ad assorbirne i poteri.

La sua forza è talmente ampia da poter rivaleggiare con il namekkiano. Riuscirà a resistere anche alla forza di Gohan?

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
5