Dragon Ball Super: l'assenza del sangue nei combattimenti è un contro?

Dragon Ball Super: l'assenza del sangue nei combattimenti è un contro?
di

Sin dal suo debutto, l'anime di Dragon Ball Super ha ricevuto delle critiche sferzanti a causa del suo comparto tecnico traballante, che fortunatamente nelle saghe successive ha registrato dei miglioramenti - soprattutto nel Torneo del Potere. Tuttavia, un'altra componente - fortemente divisiva - è rimasta inalterata nel corso della sua trasmissione.

Parliamo dell'assenza di scene propriamente esplicite o gore all'interno dei combattimenti, laddove sia nella prima serie di Dragon Ball che nello Z eravamo abituati a degli scontri efferati, messi in scena senza alcun tipo di scrupolo nei confronti dello spettatore.

Con Dragon Ball Super, invece, la produzione ha virato verso un approccio più soft, molto probabilmente per rendere l'adattamento più appetibile a un pubblico infantile, un target a cui si doveva puntare necessariamente per far sì che il revival dell'opera di Toriyama conquistasse una nuova generazione di fan.

Un utente di Twitter ha ripreso l'argomento, rendendo più esplicite alcune scene di Dragon Ball Super Broly e lanciando la provocazione secondo la quale l'anime sarebbe effettivamente migliore con il sangue. Il suo post ha polarizzato la risposta dei fan, che si è divisa tra chi ha apprezzato l'editing dell'utente e chi non lo ha gradito sostenendo che abbia esagerato con i dettagli - soprattutto nel frame di Broly.

Voi che ne pensate? La presenza del sangue nelle battaglie di Dragon Ball aggiunge veramente qualcosa in più oppure è solamente un capriccio dei fan?

Come apparirebbe Goku Ultra Istinto con lo stile di Shintani? Novità su Dragon Ball Super 2? Un post piuttosto criptico del doppiatore di Vegeta ha scatenato i fan.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
5