Dragon Ball Super: Broly, nuovi e succosi dettagli sulle ambientazioni del film

Dragon Ball Super: Broly, nuovi e succosi dettagli sulle ambientazioni del film
di

Il sito ufficiale di Dragon Ball Super: Broly ha pubblicato un nuovo aggiornamento volto ad approfondire le ambientazioni del film. Grazie ai commenti degli art director Nobuhito Sue e Kazuo Ogura, possiamo apprendere nuovi e succosi dettagli su alcune delle location più iconiche della pellicola.

È stato rivelato, innanzitutto, che il film sarà ambientato in larga parte sul Pianeta Vegeta, ma Akira Toriyama ha creato un'ambientazione del tutto nuova chiamata Pianeta Banpa: stando alle dichiarazioni dei producer, il creatore della serie ha descritto la nuova location come un luogo caratterizzato da ampie valli e laghi che ospitano ogni tipo di creature.

Il nome originale di questo pianeta, è da ricercarsi nel termine banpaia, che in giapponese significa "vampire", cioè "vampiro" in italiano. "Planet Banpa", quindi, è probabilmente una traslitterazione di ciò che potremmo chiamare "Planet Vampa": al momento, tuttavia, non abbiamo informazioni ufficiali in tal senso, dunque non possiamo affermarlo con assoluta certezza.

Ciò che sappiamo, grazie a Todd Blankenship, è che Toriyama ha realizzato soltanto il concept del pianeta Banpa, mentre gli art director hanno utilizzato i suoi sketch per portare a termine gli artboard. Sue e Ogura hanno dichiarato che hanno utilizzato le texture per rendere le superfici rocciose molto più organiche, in modo da differenziare questa location in maniera sostanziale dal Pianeta Vegeta.

Dragon Ball Super: Broly, inoltre, mostrerà alcune parti inedite e mai mostrate prima d'ora della terra natale dei saiyan: stando alle nuove informazioni, questa nuova versione si differenzierà dalla sua rappresentazione iconica, regalando un senso di ampiezza molto diverso rispetto a prima. I producer, inoltre, hanno voluto mantenersi fedeli ai modelli architettonici e delle navicelle che Toriyama ha creato.

Per fare ciò, sono stati prodotti almeno 40 artboard per il film, inclusi alcuni sketch multipli per la stessa location. Il concept per il Pianeta Vegeta è stato il più complesso da realizzare, dal momento che ha richiesto tre giorni per essere completato. Prima che lo script della pellicola fosse completo al 100%, inoltre, i producer hanno ricevuto un documento che attestava quali ambientazioni sarebbero apparse e a cui vennero allegati dei materiali di riferimento provenienti dal manga originale, dall'anime televisivo, dai film ecc.

Sue e Ogura hanno anche affermato che la selezione della palette cromatica del film non è stata facile, al fine soprattutto di restituire quel vortice di colori che ha sempre caratterizzato Dragon Ball e di rappresentare in modo unico ciascun pianeta. Il regista Nagamine, inoltre, ha dato ai due produttori carta bianca nella realizzazione dell'art design: i lavori sono stati poi proposti a Toriyama e agli editor di Shueisha, che hanno dato l'okay.

Infine, tra le location del film compariranno anche West City e l'iconico ghiacciaio su cui abbiamo visto diverse sequenze nei due trailer di Dragon Ball Super: Broly.

Quanto è interessante?
3

In attesa di Dragon Ball Super Broly sprigiona l'energia dei Saiyan con Dragon Ball FighterZ, il nuovo videogioco basato sulla serie di Akira Toriyama, in vendita su Amazon.it a prezzo scontato!