Dragon Ball Super: Cabba è ispirato a una famosa figura storica? Scopriamolo

Dragon Ball Super: Cabba è ispirato a una famosa figura storica? Scopriamolo
di

Dragon Ball Super, in alcune occasioni, ha fatto il passo più lungo della gamba, presentando alcuni archi narrativi nel fronte del multiverso. L'idea, infatti, ha permesso a Goku e Vegeta di fronteggiare personaggi di realtà parallele, tra cui persino differenti versioni della razza Saiyan.

Nel settimo universo il Pianeta Sadala, il luogo dal quale hanno origine i Saiyan, venne distrutto in seguito a un conflitto interno. Gli abitanti, pertanto, furono costretti ad abbandonare la terra natia per recarsi sul Pianeta Plant, il mondo che tutti oggi conosciamo con il nome di Pianeta Vegeta. Nel sesto universo, invece, i dissidi interni non hanno mai portato alla distruzione di Sadala, motivo per cui vi sono profonde differenze con i saiyan del settimo universo.

Cabba, infatti, protagonista della saga del Torneo del Potere, ha un carattere meno violento e arrogante rispetto ai saiyan dal sangue puro come Vegeta, anzi, appare persino con una personalità gentile e disponibile. Ad ogni modo, il suo design è stato particolarmente ispirato da parte di Akira Toriyama che ha immaginato per il giovane eroe un'armatura tipica dell'oplita greco. Cabba, nella fattispecie, ha molti tratti in comune, soprattutto nella casacca, con i potenti soldati spartani, élite guerriera del Peloponneso.

In calce alla notizia, lo scrittore Derek Padula ha sottolineato i tratti in comune -e particolarmente evidenti- tra le due armature. E voi, invece, notate questa somiglianza? Fatecelo sapere con un commento qua sotto. Ma a proposito del franchise, avete già letto i primi spoiler del capitolo 61 di Dragon Ball Super?

Quanto è interessante?
1