Dragon Ball Super, è davvero necessaria un'ennesima nuova trasformazione? Parliamone

Dragon Ball Super, è davvero necessaria un'ennesima nuova trasformazione? Parliamone
di

Sin dagli albori di Dragon Ball Super è stato chiaro che Goku e Vegeta avrebbero raggiunto un potenziale combattivo sempre più alto, un livello che un giorno li avrebbe portati a sfidare gli dei. Sebbene quel giorno non sia ancora arrivato, i due protagonisti sono riusciti a destreggiarsi con trasformazioni pazzesche. Ma c'è qualcosa che non va.

In seguito alla sconfitta di Molo, Goku e Vegeta hanno fatto completo affidamento a Whis e Beerus. Mentre Kakarot ha cercato di affinare la sua comprensione dell'Ultra istinto con l'angelo, il Principe dei Saiyan ha appreso le basi dell'Hakai con il Dio della Distruzione. È ormai chiaro che il franchise è pronto a immergersi in un territorio completamente nuovo, che però sta creando qualche problema logico.

Per cominciare, la community è stufa di trasformazioni senza senso. Nel corso dell'opera, ad esempio, non ci viene mai mostrato come i due protagonisti raggiungano il Super Saiyan Blue. Di fatto, questa trasformazione è un power up immotivato, nato solamente per regalare al fandom l'ennesima nuova trasformazione.

Ciò avvenne anche in Dragon Ball Z, quando Goku raggiunse il Super Saiyan 3 quando era nell'aldilà. Toriyama e Toyotaro avrebbero dovuto imparare qualcosa da quell'errore, ma a quanto pare il lupo perde il pelo ma non il vizio.

Qualora Goku e Vegeta dovessero raggiungere un nuovo stadio, questa volta la community pretende che il background di tale forma abbia una ragione precisa e che non venga creata solamente per vendere altro merchandise.

Ecco i primi spoiler di Dragon Ball Super 73. Trunks del Futuro prende il posto di Gohan in questo speciale di Dragon Ball.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3