Dragon Ball Super: le differenze tra anime e manga per la trasformazione di Kale

Dragon Ball Super: le differenze tra anime e manga per la trasformazione di Kale
di

Il manga di Dragon Ball Super ci ha finalmente svelato il vero potenziale di Kale e Caulifla, le due potenti guerriere Saiyan dell'Universo 6. Dopo aver approfondito il duello tra le combattenti e Freezer nel capitolo 37 e i poteri di Caulifla, è ora il momento di concentrarci sulle differenze tra anime e manga che riguardano la SSJ Berserker.

Come sappiamo, nel capitolo 37 del manga di Dragon Ball Super si consuma un primo scontro tra Freezer e Caulifla: in questo frangente, l'imperatore galattico riconosce l'enorme livello di forza della Super Saiyan, definendola più forte di quanto fosse Goku in occasione del loro primo scontro sul pianeta Namecc.

Lo scontro poi si sposta tra l'alieno del Settimo Universo e Kale, spronata da Cabba a dare il massimo: la ragazza è considerata l'arma segreta del pianeta Sadala, ma ella teme di mostrare il suo vero potenziale per apparire più forte di Caulifla.

Infine, però, Kale giunge in aiuto della sua "sorellona" e si trasforma nel temuto Super Saiyan Berserker, ma c'è una sottile differenza rispetto all'anime di Dragon Ball Super: la mite guerriera, infatti, si trasforma dapprima in un Super Saiyan "controllato", per poi perdere definitivamente la ragione diventando in tutto e per tutto simile al non canonico Broly.

Nella versione animata, invece, le cose sono andate al contrario: Kale diventa innanzitutto un furioso Super Saiyan Berserker, prima che la voglia di combattere contro Goku al fianco della sua compagna le permetta di controllare la sua ira, trasformandosi in un inedito Super Saiyan Berserker meno nerboruto e più snello.

Quale dei due processi preferite, tra anime e manga?

Quanto è interessante?
2

In attesa della nuova serie, rivivi le emozioni di Dragon Ball Super con il cofanetto Blu-Ray e DVD contenente i primi dodici episodi con libretto a colori e contenuti extra.