Dragon Ball Super: il doppiatore USA di Goku spiega perché è la miglior serie di DB

Dragon Ball Super: il doppiatore USA di Goku spiega perché è la miglior serie di DB
di

Sean Schemmell è lo storico doppiatore americano di Goku, conosciuto e amato anche dal pubblico italiano grazie al suo doppiaggio nei videogiochi del franchise. Il voice actor ha recentemente parlato di Dragon Ball Super in un'intervista, definendola la miglior serie del franchise. In seguito ha anche espresso un suo giudizio su Goku.

Comicbook.com ha infatti potuto scambiare alcune parole con Schemmel durante l'Anime Expo 2018. Ecco le dichiarazioni della voce americana di Goku sul perché Dragon Ball Super è la miglior serie del brand:

"Penso che Super sia il miglior anime per una serie di ragioni. In Dragon Ball inizia tutto. Hai la commedia, hai la storia di Goku, le sue origini, eccetera. Dragon Ball Z continua quella storia. Ma ha anche i suoi difetti: ha un ritmo che funzionava al suo tempo, ma che oggi farebbe molta fatica. Ho sempre amato gli elementi da commedia di Dragon Ball e amerò sempre i momenti più emozionanti così come quelli più epici... ma non sono mai riuscito a capire il senso di mettersi in posa per settimane urlando e dicendo cose del tipo 'Io sono più forte di te e tu sei più forte di me' all'infinito.

Super è la mia serie preferita perché ci sono combattimenti in abbondanza, ma anche un bel numero di nuovi personaggi. C'è una discreta dose di commedia e un po' di storie secondarie che ci permettono di approfondire certi personaggi... Sono tutti elementi che rendono la storia più credibile e potente dal punto di vista visivo, quando ci sono i combattimenti".

Per quanto riguarda Goku, Schemmel ha parlato del confronto con Masako Nozawa, storica doppiatrice giapponese, e dell'eventualità di una morte permanente del leggendario protagonista di Dragon Ball:

"A volte è dura essere Goku. Me ne preoccupo. Ma, alla fine della giornata, entro nel mood. Riesco a incanalare lo spirito di Goku a modo mio, divento Goku ed è fatta... Per me diventa sempre più dura, perché la storia va avanti ma io sto invecchiando. Quest'anno compio 50 anni, quando ho iniziato ne avevo 30. Ma so che devo sopportarlo, soprattutto quando vado in Ultra Istinto.

Qualcuno ha sostenuto che non entro nel personaggio perché 'non guardo avanti'. Ma io interpreto il personaggio. Neanche Masako Nozawa lo fa. Lei non sa cosa accadrà a Goku. Io rimango all'oscuro perché non voglio che gli eventi successivi mi influenzino. Sarebbe come dare a Goku una macchina del tempo...

Se uccideranno Goku in modo permanente, lo accetterò se un tale avvenimento sarà coerente con la storia e con le scelte di Akira Toriyama".

Voi cosa ne pensate? Dragon Ball Super è davvero la miglior serie per i motivi elencati da Schemmell? E cosa pensate della sua interpretazione ormai ventennale?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3