Dragon Ball Super: emergono nuove teorie sugli incredibili poteri di Jiren!!

di
Fin dall’inizio di questo decennio, i fan dei più famosi shonen giapponesi, sia animati che cartacei, hanno dimostrato di nutrire scarsa simpatia verso i cari, vecchi misteri; il fandom di Akira Toriyama, ad esempio, anziché aspettare che un’enigma si risolva da solo, episodio dopo episodio, è ormai una continua fonte di speculazioni e congetture.

ALLERTA SPOILER!!

Il personaggio di Jiren, in particolare, fomenta senza sosta la curiosità degli appassionati di Dragon Ball Super, i quali utilizzano qualsiasi dettaglio, incluso il più insignificante, per elaborare teorie alquanto fantasiose e persino convincenti. Solo qualche settimana fa avevamo infatti riportato la teoria che vedrebbe il personaggio dotato di grandi poteri telepatici (invero assai probabili), ma negli ultimi giorni una seconda corrente di pensiero si è fatta strada tra gli spettatori del noto show targato Toei Animation.

Come ormai tutti sappiamo, il combattente dell’Universo #11 è dotato di un insano potere che non solo gli ha consentito di schiacciare il nostro Goku, ma che secondo Whis stesso lo renderebbe un avversario formidabile (se non imbattibile) persino per gli Dei della Distruzione. Introdotto durante la saga della ‘Sopravvivenza degli Universi’, o ‘Torneo del Potere’ se preferite, la potentissima aura del Pride Trooper ha subito attirato l’attenzione di Son Goku, che per contro non è riuscito ad impressionare il Grigio nemmeno con la Genkidama o l’Ultra Istinto.

Stando alla nuova teoria emersa in rete, il segreto di Jiren potrebbe invece risiedere nella meditazione. Nell’ultimo episodio trasmesso da FujiTV, il guerriero, dopo aver eliminato dal torneo l’assassino Hit, ha infatti dichiarato come i combattenti rimasti non richiedano un suo intervento e successivamente è entrato in un profondo stato meditativo. Secondo i fan, assai impressionati da questo imprevedibile gesto, la capacità del lottatore di schivare i colpi nemici non andrebbe dunque attribuita a poteri telepatici o al fantomatico Ultra Istinto, come teorizzato in precedenza, ma sarebbe al contrario dovuta alla concentrazione raggiunta attraverso la lunga meditazione, la quale non solo incrementerebbe i riflessi del Pride Trooper, ma anche la sua forza fisica.

Tale teoria, in effetti, spiegherebbe l’abilità del guerriero di prevedere qualunque attacco pur non avendo l’abilità dell’Ultra Istinto, risvegliata a malapena persino dagli Dei della Distruzione. Che sia utilizzata o meno a scopi religiosi, la meditazione è dopotutto praticata per accrescere la consapevolezza di sé stessi e allontanarsi dalle distrazioni esterni. Nel Buddismo, infatti, si ritiene che questa pratica possa rendere un individuo completamente conscio di quanto gli accada intorno.

Se Jiren fosse pertanto un grande esperto di tale disciplina, le prodezze dimostrate nei suoi due recenti incontri troverebbero una motivazione abbastanza plausibile e soprattutto spiegherebbero come mai il Pride Trooper sia stato in grado di evitare persino gli attacchi temporali di Hit.

Voi cosa ne pensate? Quale fra le tante teorie su personaggio vi sembra la più plausibile?

Dragon Ball Super: emergono nuove teorie sugli incredibili poteri di Jiren!!