Dragon Ball Super: un errore di traduzione aveva illuso i fan sul ritorno dell'anime

Dragon Ball Super: un errore di traduzione aveva illuso i fan sul ritorno dell'anime
di

Sono passati ormai diversi anni dalla pubblicazione dell'ultimo episodio dell'anime di Dragon Ball Super e da quel momento, nonostante la pressione della community, nulla è più trapelato a riguardo. Per il ritorno della serie animata, però, a quanto pare ci sarebbero diversi ostacoli da superare.

In occasione del Goku Day, che si celebra il 9 maggio, TOEI Animation ha rivelato di stare lavorando a una nuova pellicola di Dragon Ball Super che uscirà nel corso del 2022. Ma l'anime che fine ha fatto? Perché lo studio ha preferito dare vita a un nuovo lungometraggio, dopo quello di Broly, piuttosto che portare avanti la serie animata?

Sul sito web ufficiale di Dragon Ball è stata pubblicata una recente intervista a Jay Dominiguito, un animatore proveniente dalle Filippine, che ha destato scandalo. Pubblicata sia in giapponese che inglese, l'intervista pare differire completamente tra le due versioni.

Alcuni utenti hanno notato un'importante distinzione su una frase in particolare. Nella versione inglese, Dominiguito parrebbe affermare l'esistenza di un progetto per la serie TV animata di Dragon Ball Super. A quanto pare, però, le speranze dei fan sono state già infrante: l'intervista è stata adattata in lingua inglese attraverso l'utilizzo di un traduttore automatico.

Un semplice errore di traduzione aveva dunque gasato la community, pronta a continuare l'anime da dove si era interrotto, ossia dal Torneo del Poter.Non perdiamo le speranze, il prossimo film potrebbe ridare vita all'anime di Dragon Ball Super. Ecco lo scontro tra Goku e Bu nello stile di Dragon Ball Super.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2