Dragon Ball Super: l'evoluzione dell'Ultra Istinto saga per saga

Dragon Ball Super: l'evoluzione dell'Ultra Istinto saga per saga
di

Dall'introduzione dell'Ultra Istinto in Dragon Ball Super il nostro eroe ha affrontato numerose sfide che lo hanno portato a riflettere sulla propria identità e a controllare maggiormente le proprie emozioni. Il protagonista, infatti, non è lo stesso uomo che combatté contro Jiren nella Saga del Torneo del Potere.

Attualmente Goku sta perfezionando l'Ultra Istinto ad un livello tale che presto potrebbe riuscire a mantenere la forma attiva anche mentre dorme, un po' come Whis che riesce ad utilizzarla naturalmente. Ad ogni modo, negli ultimi archi narrativi ci sono stati dei passaggi cruciali affinché il nostro eroe riuscisse a padroneggiare in maniera sempre più completa la tecnica divina.

Combattendo con Jiren, un po' per casualità, Goku riuscì ad utilizzare l'UI per la prima volta, seppur senza controllarla o senza saperla attivare a piacimento. Durante la saga di Molo, merito anche della figura di Merus, il saiyan riuscì a comprendere meglio la tecnica, a stabilizzarla al punto tale da poterla usare a piacimento. Infine, con la recente Saga del Sopravvissuto Granolah, che ci ha concesso anche uno scorcio sul passato di Bardak, il nostro eroe ha aggiunto alla tecnica qualcosa di suo, personalizzandola con il proprio carattere affinché questa si adattasse al suo stile di combattimento.

Un'evoluzione graduale ma che sembra non aver raggiunto ancora la forma completa. E voi, invece, siete d'accordo con la gestione dell'Ultra Istinto e del suo sviluppo? Diteci la vostra opinione a riguardo con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2